Egon
Poiché aumentando la confidenza diminuisce la riverenza – dato che le nature comuni sono solite disprezzare tutto ciò che non sia per loro difficile da ottenere – bisogna, andando contro la tendenza naturale, applicarsi alla socievolezza con la massima parsimonia.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • Eis Heautón •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Squating GirlLassù regnava la quiete assoluta
85% Schiele ArtThomas Bernhard
Mai il mondo mi è apparso più minaccioso e offensivo che da una vetta alpina. Mentre mio padre ripeteva più volte quanta quiete regnasse qui sulla vetta, una quiete maestosa, diceva lui, in fondo già non sopportava più la situazione tanta era l’irrequiete⋯
Egon Schiele ⋯ Non è facile invecchiare con garbo
42% Cecilia ResioSchiele Art
Bisogna accertarsi della nuova carne, di nuova pelle, di nuovi solchi, di nuovi nei. Bisogna lasciarla andare via, la giovinezza, senza mortificarla in una nuova età che non le appartiene, occorre far la pace con il respiro più corto, con la lentezza dell⋯
Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
39% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯
Egon Schiele ⋯ Self-PortraitIl mio discorso su Amore
36% FilosofiaPlatoneSchiele Art
Ciascuno di noi è dunque come un contrassegno d’uomo, tagliato com’è, a somiglianza delle sogliole, da uno in due; e cerca quindi sempre il contrassegno a lui corrispondente. Ora, tutti quegli uomini che sono frazione del sesso comune, quello che allora s⋯
Egon Schiele ⋯ Gli infelici possono temere la morte
35% FilosofiaFriedrich HölderlinSchiele Art
Gli infelici che null’altro conoscono se non i loro miseri bisogni, che sono schiavi della necessità e disprezzano lo spirito e non onorano te, innocente vita della natura, essi possono temere la morte. Il loro giogo è diventato il loro mondo; non conosco⋯
 ⋯ Il pericolo della socievolezza
31% Arthur SchopenhauerFilosofia
La socievolezza fa parte delle tendenze pericolose, anzi rovinose, perchè ci mette in contatto con esseri la cui grande maggioranza è moralmente cattiva, ed intellettualmente ottusa o deviata.