Egon Schiele ⋯
«Ma la solitudine è tristezza?».
«Sì, è tristezza. La vita offre però cose anche peggiori di questa. Più in basso della malinconia sta un cuore spezzato».

Crediti
 • Charlotte Brontë •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
⋯ Egon Schiele ⋯Desidero sempre la solitudine
68% Schiele ArtThomas Bernhard
Quando riusciamo a cogliere l’intera situazione, siamo d’un tratto completamente soli e non abbiamo neppure una persona, mi dissi (…) Desidero sempre, con ardore, la solitudine, ma quando sono solo sono il più infelice degli uomini. Non sopporto la solitu⋯
Egon Schiele ⋯ Elogio della malinconia
61% AnonimoSchiele Art
Eppure la malinconia scaturisce dalla legittima consapevolezza della struttura tragica di ogni vita. Negli stati malinconici, possiamo comprendere, senza rabbia o sentimentalismi, che nessuno capisce veramente nessun altro, che la solitudine è universale ⋯
Egon Schiele ⋯ The Self SeersLa conosci tu la solitudine?
51% Albert CamusSchiele Art
Sì, quella dei poeti e degli impotenti. Quale solitudine? Ma non lo sai che non si è mai soli? E che dovunque ci portiamo addosso tutto il peso del nostro passato ed anche quello del nostro futuro? Tutti quelli che abbiamo ucciso sono sempre con noi. E fo⋯
Egon Schiele ⋯ Solitudine senza grandezza
44% Rainer Maria RilkeSchiele Art
Ma se poi v’accorgete che è grande, rallegratevene; che sarebbe infatti (domandatevi) una solitudine senza grandezza; c’è solo una solitudine, e quella è grande e non è facile a portare e a quasi tutti giungono le ore in cui la permuterebbero volentieri c⋯
Egon Schiele ⋯ Residui volgarizzati
37% FilosofiaFriedrich EngelsSchiele Art
Gli scienziati credono di liberarsi della filosofia ignorandola o insultandola. Ma poiché senza pensiero non vanno avanti e per pensare hanno bisogno di determinazioni di pensiero e però accolgono inconsapevolmente queste categorie dal senso comune delle ⋯
Egon Schiele ⋯Tristezza anticipata
37% Fernando PessoaSchiele Art
Non è ancora autunno, nell’aria non c’è ancora il giallo delle foglie cadute o la tristezza umida del tempo che più tardi si farà inverno. Ma c’è una traccia di tristezza anticipata, un dolore indossato per il viaggio, nel sentimento in cui siamo vagament⋯