Nudo di schiena
Quando ti vidi allo specchio
Mi accorsi che non stavi a me indicando la via
Ad altro da me rivolgevi le tue gradevoli parole di fiori
Anche se nessuno riuscivo a vedere
Sempre ho creduto di essere l’unico tuo desiderio
Perché unico e solo che io potessi sentire
Allora capii che dentro il tuo corpo dovessi leggere l’anima
Anche se questa lontano da te mi portava
In vita mi chiesi se da dentro il tuo corpo si potesse fuggire
Senza capire che tutto si fosse già consumato
Ora so comprendere cosa il cuore mi suggeriva da tempo
E senza vergogna mi accingo a creare il nostro luogo
Senza risposta pretesa attendo la tua ombra
Come quella dell’albero che all’alba di ogni nuovo giorno
Mi viene vicino.

Crediti
 • Egon Schiele •
 • SchieleArt •  Nudo di schiena •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
98% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
Egon Schiele ⋯ Woodland prayerMagico Natale
74% Gianni RodariPoesieSchiele Art
S’io fossi il mago di Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento dalle piastrelle del pavimento, ma non l’alberello finto, di plastica, dipinto che vendono adesso all’Upim: un vero abete, un pino di montagna, con un po’ d⋯
Egon Schiele ⋯ Lo sai cos’è un diagramma a blocchi?
55% Elena FerranteSchiele Art
Gli occhi allora le diventarono piccolissimi, mi lasciò il braccio, cominciò a parlare per tirarmi dentro a quella sua nuova passione. Nel cortile, tra l’odore del falò e quello greve dei grassi animali, della carne, dei nervi, questa Lila incappottata ma⋯
Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
48% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯
Egon Schiele ⋯ L’assassino vuole vedere se stesso ucciso
47% Cesare PaveseSchiele Art
L’assassino sopravvive alla vittima perché vuole vedere che è se stesso, quello che voleva uccidere. Quella notte, prima di scendere a Oakland, andai a fumare una sigaretta sull’erba, lontano dalla strada dove passavano le macchine, sul ciglione vuoto. No⋯
Egon Schiele ⋯ Nephew Anton PeschkaIndifferente e disorientata
44% Oliver SacksSchiele Art
Sull’aeroplano per Denver avevo letto un testo eccezionale, scritto da una bambina normale, molto dotata, di nove anni – una storia di fate da lei creata, con un meraviglioso senso del mito: tutto un mondo di magia, animismo e cosmogonie. Mentre camminava⋯