Spogliato della nazionalità da un infame tiranno
Mi torna in mente un uomo che ammiravo: Sergio Poblete, generale delle Forze Aeree cilene, arrestato e torturato dai suoi camerati, condannato a morte e poi esiliato in Belgio, a Liegi, dove è morto nel 2011. Non dimentico quando, nelle manifestazioni di denuncia davanti agli organismi internazionali, chiedeva la parola e dichiarava: «Sono un generale della Repubblica Cilena spogliato della nazionalità da un infame tiranno».

Crediti
 Luis Sepúlveda
 Sono stato apolide per 31 anni
  Corriere della Sera, 13 agosto 2017
 Pinterest •   •