Storia di solitudini
Solo allora – le dissi – avevo compreso che si trattava di una storia di solitudini e che proprio per questo vi avevo cercato rifugio, fino a confonderla con la mia vita. Che mi sentivo come chi fugge nelle pagine di un romanzo perché gli oggetti del suo amore sono soltanto ombre che vivono nell’anima di uno sconosciuto.

Crediti
 • Carlos Ruiz Zafón •
 • Il mito di Sisifo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
135% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 ⋯ L’inconsolabile
72% Cesare PaveseFrammentiTeatro
ORFEO: È andata così. Salivamo il sentiero tra il bosco delle ombre. Erano già lontani Cocito, lo Stige, la barca, i lamenti. S’intravvedeva sulle foglie il barlume del cielo. Mi sentivo alle spalle il frusciò del suo passo. Ma io ero ancora laggiù e avev⋯
Francesca Woodman ⋯ La vita non val la pena di essere vissuta
39% Albert CamusFotografiaFrammenti
Durante tutto il giorno avevo atteso la domanda di grazia. Credo di aver sfruttato al massimo possibile quest’idea. Calcolavo gli effetti e ottenevo dalle mie riflessioni il miglior rendimento. Partivo sempre dalla supposizione peggiore: la domanda era re⋯
 ⋯ È la penna che prende lo scrittore
38% FrammentiMilan Kundera
Sarà un romanzo dentro il romanzo e la storia più erotica che abbia mai scritto. Lo scrittore è uomo di parola in ogni senso e con questa ci avvolge, ci scompone in mille pezzi per ricomporci in tutti i possibili altrove e ritorniamo vivi in quel gesto, r⋯
 ⋯ Difficile giudicare un amore
37% FrammentiIsabella Mattazzi
Anzi, direi impossibile, perché se giudicare non significa altro che ri-vivere (simbolicamente) un’esperienza già accaduta (realmente), in amore giudicare-rivivere una relazione si compie sempre nella totale assenza dell’Altro. Posso solo dire che, per qu⋯
 ⋯ Mondo di piante, di acqua e di silenzio
33% FrammentiJoseph Conrad
Negli slarghi, le acque scorrevano in mezzo ad una moltitudine di isole boscose; ci si perdeva in quel fiume, come in un deserto, e per tutto il giorno, si continuava ad incappare nelle secche, alla ricerca del canale, fino a sentirsi stregati e tagliati ⋯