Strumento che aiuta a comprendere

Ma come può l’ignoto diventare noto? Non avete nessuna possibilità! Anche supponendo per un istante che questo movimento (il desiderio di conoscere l’ignoto) non ci sia, quello che rimane non lo conoscerete mai. Non avete modo di conoscerlo, di catturarlo, di sperimentarlo o di esprimerlo. Parlare di beatitudine, amore, sono solo romanticherie, perché non c’è modo di catturare, contenere od esprimere quell’amore. Albeggerà in voi la comprensione che questo (il pensiero) non è lo strumento che vi può aiutare a comprendere, e che non esiste nessun altro strumento.

Crediti
 • Uppaluri Krishnamurti •
 • Pinterest • Istvan Sandorfi  •  •

Similari
PaTaMoRa ⋯ Il velo di MayaIl velo di Maya
61% IdeeUppaluri Krishnamurti
Ogni volta che un pensiero nasce, voi create un’entità, un centro, e quel centro vi serve come riferimento per sperimentare le cose. Se non c’è il pensiero, non è possibile per voi sperimentare nulla, e non potete mettere in relazione nulla con la cosa in⋯
  ⋯ Roma Town Site
44% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
⋯ Antonio Canova ⋯La fissazione del rischio è per sempre?
40% Alain BadiouPercorsi
Tutti sanno che decidere la fine di un amore è sempre un disastro, quali che siano le ottime ragioni che si mettono avanti. Sappiamo dunque intimamente che se l’amore è sempre l'”Io ti amo”, allo stesso modo è “Io ti amo per sempre”. Non abbiamo paura del⋯
 ⋯ Siete voi a creare l’oggetto
36% PercorsiUppaluri Krishnamurti
Quando guardate un oggetto non vedete quello, bensì vedete la conoscenza che avete dell’oggetto stesso. C’è l’illusione che il pensiero sia qualche cosa di diverso dall’oggetto, ma siete voi che create l’oggetto. L’oggetto può essere realmente là, ma ciò ⋯
⋯  ⋯I Mikrogramme e la poesia di Robert Walser
32% Antonio DevicientiPercorsi
L’impressione che si ha nell’ avvicinarsi ai manoscritti dei “microgrammi” walseriani è quella di una pazienza che sembra voler essere la stessa della natura quando quest’ultima, non vista e per così dire silenziosa, lascia accumulare strati su strati di ⋯
The DhammapadaCosa intendo quando dico solo libertà?
32% Osho RajneeshPercorsi
La libertà può essere di tre tipi, e quei tre tipi devono essere capiti bene. Il primo è la libertà da, il secondo è la libertà per, ed il terzo è soltanto libertà – né da né per. Il primo, libertà da, è una reazione: è orientata al passato; stai lottando⋯