Il suicidato della società
La vita presente si mantiene nella sua vecchia atmosfera di stupro, anarchia, disordine, delirio, sregolatezza, pazzia cronica, inerzia borghese, anomalia psichica (perché non l’uomo, ma il mondo è diventato un anormale), di voluta disonestà ed esimia tartuferia, di lurido disprezzo per tutto ciò che mostra di avere razza, di rivendicazione di un ordine fondato interamente sul compiersi di una primitiva ingiustizia, di crimine organizzato, insomma. Le cose vanno male perché la coscienza malata ha un interesse capitale in quest’epoca a non venir fuori dalla propria malattia. È così che una società tarata ha inventato la psichiatria per difendersi dalle investigazioni di certe lucide menti superiori le cui facoltà divinatorie la infastidivano.

Crediti
 • Antonin Artaud •
 • Van Gogh il suicidato della società •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Viviamo sbagliando
33% FrammentiPhilip Milton Roth
Lotti contro la tua superficialità, la tua faciloneria, per cercare di accostarti alla gente senza aspettative illusorie, senza un carico eccessivo di pregiudizi, di speranze o di arroganza, nel modo meno simile a quello di un carro armato, senza cannoni,⋯
 ⋯ Eros & Civiltà
30% Anna Maria TocchettoFrammenti
La cultura implica un senso di misura e di distacco da se stessi e di conseguenza un innalzamento al di sopra di sé verso l’universalità. • Hans Georg Gadamer • Le immagini orfico-narcisistiche sono le immagini del Grande Rifiuto: del rifiuto di accettare⋯
André Desjardins ⋯ Dove c’è volontà c’è l’io
29% Anna Maria TocchettoFrammenti
La volontà altro non vuole che se stessa e il nulla a procedere. Dove c’è volontà c’è l’io, e dove c’è l’io non c’è giustizia, per cui, sempre è attraversato da questo senso di ingiustizia nei suoi confronti, dove il cattivo è sempre l’altro: un altro io,⋯
 ⋯ Ingegno fantastico
22% Edgar Allan PoeFrammenti
Le facoltà mentali che definiamo analitiche non sono di per sé facilmente analizzabili. Possiamo solo apprezzarle dai risultati. Sappiamo inoltre che possedere in modo straordinario queste facoltà significa disporre di una delle più vive fonti di piacere.⋯
 ⋯ La macchina da guerra
22% FrammentiGilles Deleuze
Da quando la filosofia si è attribuita il ruolo di fondamento, ha sempre continuato a benedire i poteri costituiti e a ricalcare la sua dottrina delle facoltà sugli organi del potere di Stato. Il senso comune, l’unità di tutte le facoltà come centro del C⋯
 ⋯ Bisogna mettere in fuga la propria mente
22% FrammentiThomas Bernhard
Bisogna potersi alzare e andarsene da tutte le compagnie che non servono a niente, così Roithamer, e lasciarsi dietro le facce che non dicono niente e le menti spesso di una stupidità senza fine, uscire, andarsene via, lontano, e lasciare dietro di sé tut⋯