All’amato me stesso

Egon Schiele ⋯
Oh s’io fossi
silenzioso,
come il tuono…
io gemerei
stringendo con un brivido
il decrepito eremo della terra…
Se urlerò
a squarciagola con la mia voce immensa,
le comete torceranno le braccia fiammeggianti,
gettandosi a capofitto dalla malinconia. ⋯