Auguste Rodin

Lo scultore pensa in marmo

⋯ Auguste Rodi ⋯ Lo scultore non cerca di tradurre in marmo il proprio pensiero: egli pensa direttamente come se già tutto fosse di marmo, egli pensa in marmo. ⋯

Occhi che guardano e non vedono

⋯ Auguste Rodin ⋯
Ci sono forze sconosciute in natura; quando ci doniamo totalmente a lei, senza riserve, lei le presta a noi; lei ci mostra queste forme, che i nostri occhi che guardano non vedono, che la nostra intelligenza non capisce o nemmeno sospetta. ⋯

Dominio dell’intelletto puro

⋯ Auguste Rodin ⋯ Ormai, non soltanto abbiamo percorso il dominio dell’intelletto puro, esaminandone accuratamente ogni parte, ma l’abbiamo altresì misurato, ed abbiamo assegnato ad ogni cosa che vi si ritrova il suo posto. Questo dominio, tuttavia, è un’isola, e risulta rinchiuso dalla natura stessa entro confini immutabili. ⋯

Mettere a nudo il sentimento

Auguste Rodin ⋯ Euridice e Orfeo
Saper giungere a conoscere una persona, profondamente, non è frutto di un’arte. Non è saper leggere ogni suo messaggio o comportamento in maniera letterale, al netto delle reali emozioni che l’hanno guidata. Quanti di quei suoi messaggi e comportamenti possono essere, infatti, non solo ⋯

Vastità oscura colma di voluttà

Auguste Rodin  ⋯ Fugit Amor Rodin sapeva che tutto doveva partire da una conoscenza infallibile del corpo umano. Infine fu su questa superfice che concentrò la sua ricerca. Essa consisteva di infiniti contatti tra luce e materia, e ognuno di questi contatti si rivelò diverso da ogni altro, e ⋯

Una vita per l’arte

 ⋯ In quel 24 febbraio del 1919, quando sono entrata, ancora infreddolita, alla galleria parigina Durand-Ruel, da sola, come mi era capitato spesso, negli ultimi anni alle inaugurazioni delle esposizioni a cui venivo invitata, ho notato che diverse persone si sono voltate verso di me, ⋯

La libertà come nuova propaganda

  ⋯ The Heretics
Sotto la religione e la politica l’uomo si trova a guardare tutto dal punto di vista del *dovere*: egli *deve* essere questo o quello, deve diventare questo o quello. Quei critici dicono: tu devi essere un uomo integrale, un uomo ⋯

Ogni cosa veder tremando

 ⋯
E così sono le forme nell’opera di Rodin: pure e intatte; senza chiedere le ha consegnate alle sue cose, che sembrano non essere mai state toccate quando le abbandona. Su di esse luce e ombra divengono più lievi come su frutti freschissimi, e più ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi