Ch’i’ possa purgar le gravi offese

Gustave Doré ⋯ Il profeta Amos
Ond’io, che solo innanzi a li altri parlo,
ti priego, se mai vedi quel paese
che siede tra Romagna e quel di Carlo [Carlo II d’Angiò],
che tu mi sie di tuoi prieghi cortese
in Fano, sì che ben per me s’adori
pur ch’i’ ⋯