Skip to main content

Internazionale

Internazionale
Organizzazione dei movimenti operai sul piano internazionale. Il primo tentativo di unificazione delle organizzazioni operaie dei diversi paesi, per l’elaborazione di un programma di lotta che superasse i limiti imposti dai confini nazionali, costituisse un adeguamento allo sviluppo della coscienza della classe operaia e ⋯

Stakhanovismo

Stakhanovismo Movimento volontario per l’aumento della produttività del lavoro sviluppato nell’URSS a partire dal 1935; il nome deriva da un minatore del bacino del Donetz, Alexei Stakhanov, che nell’agosto del ’35 riorganizzò l’impiego delle macchine per il taglio del carbone in modo da assicurarne il ⋯

Profitto

Profitto
È il plusvalore considerato come parte del valore complessivo della merce in cui è incorporato il pluslavoro. La distinzione tra profitto e plusvalore è necessaria innanzitutto perché il primo «non viene intascato tutto dall’imprenditore capitalista» mentre il secondo è da questi « ⋯

Produttivismo

Produttivismo
Concezione secondo la quale il momento tecnico e quantitativo della produzione viene privilegiato rispetto all’elemento umano e sociale presente nell’organizzazione del lavoro. Nella società capitalista, al fine di raggiungere la più alta produttività possibile in tempi e costi minori, e quindi per l’accumulazione di ⋯

Sovrapproduzione

Sovrapproduzione
Fenomeno che si verifica quando il prodotto supera la quantità strettamente necessaria per la riproduzione semplice: «entro la società capitalistica è un elemento di anarchia». Nella società capitalistica, la sovrapproduzione è soprattutto sovrapproduzione di capitale nelle sue varie forme, come mezzi di ⋯

Egemonia

Egemonia
È la funzione esercitata dal gruppo sociale che è, o è in grado di diventare, il nucleo dirigente di un’intera società. Essa si manifesta come capacità di orientamento e di aggregazione di altri gruppi sociali, che svolgono ruoli non altrettanto decisivi all’interno dei rapporti ⋯

Economia politica

Economia politica
È la conoscenza scientifica dell’economia del periodo della produzione capitalistica. Si è sviluppata come scienza autonoma, con categorie proprie, in modo sistematico, solo dal periodo della manifattura. Secondo il marxismo ciò che è l’oggetto dell’economia politica, cioè il modo di produzione capitalistico e le ⋯

Spartachismo

Spartachismo
Il movimento teorico e pratico della Lega di Spartaco, l’organizzazione rivoluzionaria costituita nel 1916 dai socialdemocratici tedeschi di sinistra guidati da K. Liebknecht, R. Luxemburg, F. Mehring, K. Zetkin. Gli spartachisti si distinsero per la ferma opposizione alla guerra e per la lotta contro ⋯

Trotskismo

Trotskismo Termine che indica sia le teorie politiche di L. Trotskij, sia il movimento politico internazionale che ad esse si richiama. I motivi peculiari del trotskismo sono essenzialmente la questione della direzione del partito e il problema della rivoluzione. Trotskij si oppose a Lenin su ⋯

Corporativismo

Corporativismo Dottrina fondata sull’intervento diretto dello Stato nella repressione della lotta di classe; la parola deriva da corporazione, libera associazione professionale e di mestiere, operante fin dai tempi dell’antichità romana. Le corporazioni svolsero per molto tempo un ruolo altamente positivo nello sviluppo della società, ma ⋯

Austromarxismo

Austromarxismo Alcuni dei più noti esponenti della socialdemocrazia austriaca, tra cui O. Bauer, R. Hilferding e M. Adler, elaborarono una particolare interpretazione del marxismo che condusse anche a una parziale separazione organizzativa dalla II Internazionale (Internazionale), sancita da un congresso tenutosi a Vienna. Questa corrente ⋯