Skip to main content

Luddismo

Luddismo
Forma primitiva ancora non organizzata di ribellione all’oppressione dell’organizzazione capitalistica della produzione, che si manifestava con la distruzione delle macchine. È sorto nei primi anni dell’Ottocento in Inghilterra e non appena ha assunto un carattere sistematico è stato violentemente stroncato (pena di morte per ⋯

Dogmatismo

Dogmatismo
La caratteristica del dogmatismo è lo schematismo antidialettico (Dialettica), cioè la tendenza a cogliere tra gli elementi costitutivi della realtà unicamente quelli che immediatamente coincidono con le formule di cui si è in possesso e a cui non si intende rinunciare. L’incomprensione del carattere ⋯

Movimento operaio

Movimento operaio
Indica la presenza all’interno delle masse operaie di orientamenti generali di carattere economico e politico e di corrispondenti attività di lotta. Le condizioni economiche e sociali per la nascita del movimento operaio si realizzarono dal momento in cui il modo di produzione capitalistico prevalse ⋯

Categorie economiche

Categorie economiche
Il termine categoria indica solitamente un concetto generale utilizzato come riferimento per altri concetti e per i giudizi che si danno all’interno di una qualsiasi teoria e scienza; così il concetto di movimento è una categoria delle scienze fisiche, il concetto di organismo una ⋯

Materialismo dialettico

Materialismo dialettico
È la concezione materialistica della realtà propria del marxismo. L’aggettivo dialettico vuole infatti indicare le differenze con il materialismo meccanicistico (Meccanicismo) e il materialismo metafisico che tende a descrivere la mobilità del reale usando schemi rigidi e perciò astratti. Alla base del materialismo dialettico ⋯

Alienazione

Pericoloso ottimismo
Nel senso più generale indica la cessione, volontaria o meno, di un bene; così nel linguaggio giuridico si parla di alienazione di un patrimonio o di una parte di esso per significare che il proprietario lo ha in qualche modo ceduto; in campo medico ⋯

Guerra

Guerra
È il conflitto con l’impiego di forze militari tra due o più nazioni. Nella storia dell’umanità il ricorso alla forza organizzata (esercito) per decidere i contrasti di qualsiasi natura, rivendicazioni territoriali, questioni dinastiche, espansione commerciale, e via dicendo, è un evento costante e così ⋯

Filosofia

Rogier Van Der Weyden
Il termine indica, al di là delle infinite variazioni possibili, l’insieme delle riflessioni di tipo razionale svolte nel corso della storia su una serie di problemi, presunti o reali, posti nelle più diverse circostanze. Nell’ambito della filosofia è stata così trattata una lunga serie ⋯

Fronte unico

Fronte unico
Linea politica che individua nell’unità della classe operaia e nelle sue organizzazioni, sindacali e politiche, lo strumento essenziale nella lotta contro la borghesia e il sistema capitalistico. La necessità di realizzare un fronte unico proletario fu sostenuta dalla III Internazionale (Internazionale) fin dai suoi ⋯

Prassi o pratica

Prassi o pratica
Nel senso più generale la pratica o la prassi è l’attività materiale di trasformazione della realtà, come distinta o separata dall’attività intellettuale e in particolare dalla teoria. Marx, soprattutto nella sua critica all’ideologia e alla filosofia, ha sviluppato una concezione dei rapporti che intercorrono ⋯

Burocratismo

Burocratismo
Deriva dalla parola burocrazia, con la quale si indica un sistema di funzionari ordinati gerarchicamente per lo svolgimento di determinate mansioni nei diversi settori della vita pubblica; il che implica l’esercizio di un certo potere che è tanto più forte quanto più le decisioni ⋯

Neocolonialismo

Neocolonialismo
Espressione che indica l’avvenuta sostituzione del vecchio colonialismo mercantile con le forme proprie del colonialismo nella fase suprema del capitalismo. Con questo termine si intende anche lo sfruttamento di territori ex-coloniali o di paesi sottosviluppati in forme diverse da quelle del vecchio colonialismo, realizzate ⋯

Valore

Valore
Un oggetto costituisce un valore in conseguenza del lavoro in esso contenuto; la grandezza di tale valore viene infatti determinata per mezzo del tempo di lavoro socialmente necessario per la produzione dell’oggetto stesso. Occorre distinguere tra valore d’uso e valore di scambio. Il primo ⋯