Specie di abbaglio

Émilie Léger
Ora non posso né rimirare […] né restituire lo sguardo e mi sento, almeno parzialmente, paralizzat[a]; e negli occhi, che avvertono quanto quello sguardo paralizzante si figga proprio su di loro, nasce una specie di abbaglio, nel quale solo un’ultima rigida immagine, permane, […] ⋯