Skip to main content

La latrina del cuore

Stanley Kubrick ⋯
Nella letteratura ci sono molte dimore e non occorre scegliere ideologicamente fra voci contrastanti; si può — si deve — credere insieme alla fede di Tolstoj ed all’inerzia di Oblomov; i grandissimi scrittori sono quelli il cui angolo prospettico abbraccia trecentosessanta gradi. Talvolta mi ⋯

Kalumniator

Ebrunur Kilic
Nel processo romano, in cui la pubblica accusa aveva una parte limitata, la calunnia rappresentava per l’amministrazione della giustizia una minaccia cosí grave, che il falso accusatore veniva punito marchiandogli sulla fronte la lettera K (iniziale di kalumniator). È merito di Davide Stimilli aver ⋯

Intimità aperta

Octavian Florescu
Kafka individuava il momento esatto in cui la scrittura ha potuto trasformarsi per lui in letteratura: il momento in cui ha potuto sostituire Io con Egli. Quando lo scrittore priva l’opera dell’ingombro della propria persona, quando ha la forza di imporre il silenzio ⋯

Incapace di mentire

⋯ La paura è una menzogna che sembra vera ⋯
Franz non ha la capacità di vivere, Franz non guarirà mai, Franz morirà presto. Certo è che tutti noi siamo apparentemente capaci di vivere perché una volta ci siamo rifugiati nella menzogna, nella cecità, nell’entusiasmo, nell’ottimismo, in una convinzione, nel pessimismo o in qualcos’altro. ⋯