Skip to main content

Oblio attivo

Frida Khalo Si sa che, alla fine dello Zarathustra, al momento del «segno», allorché «das Zeichen kommt», Nietzsche distingue, nella massima vicinanza, in una strana rassomiglianza e in un’estrema complicità, alla vigilia dell’ultima separazione, del grande Meriggio, l’uomo superiore («höherer Mensch») e ⋯

Coscienza dell’essere

Maurits Cornelis Escher ⋯ Tutti i grandi filosofi sono i nostri educatori. Nel nostro rapporto con loro si sviluppa la nostra coscienza dell’essere, sotto forma dei nostri impulsi, delle nostre valutazioni e dei nostri scopi, delle nostre trasformazioni e delle nostre situazioni, dei nostri superamenti di noi stessi. ⋯

Teoria politica

Diego Rivera ⋯ Frozen Assets
Uno dei tratti del nostro disgraziato tempo consiste nella facilità con cui si dispensano etichette, a intellettuali così come a correnti e fenomeni politici. Di destra o di sinistra, populisti o elitisti, progressisti o conservatori… Nella realtà dei fatti, tuttavia, l’unico discrimine è quello ⋯

Abisso senza fondo

Andre Schmuckiv
La situazione emotiva è una delle strutture esistenziali in cui l’essere dell’uomo si mantiene. Essa è caratterizzata dalla comprensione, vale a dire: la comprensione è sempre emotivamente tonalizzata. La comprensione è un esistenziale, cioè un modo fondamentale dell’essere dell’esserci. Nel discorso ontico (ordinario), usiamo ⋯