Friedrich Nietzsche

Pensatore che ha condizionato il corso di gran parte dell’Ottocento e sicuramente di tutto il Novecento, Friedrich Wilhelm Nietzsche nasce il 15 ottobre 1844 in un piccolo villaggio della Sassonia prussiana. Figlio di un pastore protestante, il piccolo Friedrich viene cresciuto in un’atmosfera carica di sentimento religioso, seppur stemperato dalla mitezza tipica dell’approccio riformato.

Da Zarathustra a Khomeini

Da Zarathustra a Khomeini
La storia della Persia iniziò a Battria e prima ancora che un governatore vi regnasse in nome dei re divini, visse a Battria un uomo che sarebbe diventato, più di qualsiasi altro, una figura determinante per la notorietà della cultura persiana in occidente. Costui ⋯

Biografia di Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche
Di nazionalità tedesca, è stato docente di filosofia classica all’università di Basilea dalla quale tuttavia, dopo qualche anno, si dimette per motivi di salute e soprattutto di carattere, per vivere un’esistenza errabonda tra Svizzera, Italia e Francia meridionale. È stato anche colpito da episodi ⋯

Alla conquista di Novelle Aurore

 ⋯  ⋯ Sull’albero dell’avvenire noi edifichiamo
il nostro nido; le aquile rechino a noi il
cibo nel loro becco adunco.
In verità non un cibo che possono gustare
anche gli impuri!
Essi crederebbero di mangiare fuoco e si
brucerebbero la bocca. • Friedrich Nietzsche • Quando ⋯

La parola «decostruzione»

 ⋯ Quando ho scelto questa parola, o quando mi si è imposta, credo fosse in ‘Della grammatologia’, non pensavo che le sarebbe stato riconosciuto un ruolo tanto centrale nel discorso che allora mi interessava. Desideravo, tra l’altro, tradurre e adattare ai miei scopi i termini ⋯

Non siamo padroni di dire ti amo

 ⋯ «Se io ti do il mio amore, che cosa ti sto dando di preciso? Chi è l’io che sta facendo questa offerta? E chi, per inciso, sei tu?» si domanda lo psicanalista americano Stephen Mitchell nel suo ultimo libro: L’amore può durare? ⋯

Libera singolarità

 ⋯
Nietzsche […] esplora un mondo di singolarità impersonali e preindividuali, mondo che ora egli chiama dionisiaco o della volontà di potenza, energia libera e non incatenata. Singolarità nomadi non più imprigionate nellìindividualità fissa dellìEssere infinito (la famosa immutabilità di Dio), né entro i limiti ⋯

Arricchire la visione del mondo

 ⋯

La cucina di Andreas-Salomé

 ⋯
Poche donne, o forse nessun’altra, hanno mai concquistato il mio cuore, e persino la mia mente, quanto Lou Salomé. (Non mi riferisco a lei con il suo nome da sposata, Andreas-Salomé. Come si fa a prendere sul serio il suo matrimonio dopo le sue ⋯

Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche

 ⋯

Il senso della vita

 ⋯ Io non se a voi succede, ma a volte mi viene da ridere quando leggo un testo di filosofia, come nel caso, del “Discorso sull’origine e i fondamenti dell’ineguaglianza tra gli uomini” di Jean-Jacques Rousseau, citato anche col titolo più breve di “Discorso sull’ineguaglianza”. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi