Il ribelle

⋯ Guido Reni ⋯
Dal cielo precipita come un’aquila un Angelo, e afferra a pugno pieno i capelli del miscredente e gli dice, scuotendolo: «Tu devi conoscere la regola (io sono il tuo buon angelo, capisci?).
Lo esigo.
Sappi che si deve amare, senza tante smorfie, il povero, ⋯