Il libro rosso

Mio Io, sei un barbaro

Egon Schiele ⋯
Voglio vivere con te; pertanto, io ti portero attraverso un inferno completamente medievale, fino a quando non sarai in grado di vivere con te stesso in modo sopportabile. Tuo devi essere il vaso e il ventre della vita, pertanto vado a purificarti. Il criterio ⋯

Non ti arrendere

 ⋯ Tu sei un’immagine del mondo infinito, in te dimora ogni ultimo segreto del nascere e del morire. ⋯

Sono vittima del mio pensare

 ⋯
Sana le ferite che mi provoca il dubbio, o anima mia. Anche questo va superato perché io riconosca il tuo senso superiore. Come tutto è lontano, e quanto sono tornato indietro! La mia mente è un tormento, distrugge il mio sguardo interiore, vorrebbe sezionare ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi