Iperione

Gli infelici possono temere la morte

Egon Schiele ⋯ Gli infelici che null’altro conoscono se non i loro miseri bisogni, che sono schiavi della necessità e disprezzano lo spirito e non onorano te, innocente vita della natura, essi possono temere la morte. Il loro giogo è diventato il loro mondo; non conoscono nulla ⋯

Volevi un mondo

Egon Schiele ⋯
Riconosci dunque perché il più piccolo dubbio su Alabanda dovette mutarsi in te in disperazione? Perché lo hai respinto in quanto non era proprio un dio?
Tu non volevi uomini, credimi, tu volevi un mondo.
La perdita di tutti i secoli d’oro, così come ⋯

Fare ritorno alla vita cosmica

Egon Schiele ⋯ House with Shingle Roof (Old House II) Essere uno con tutto ciò che vive, fare ritorno alla vita cosmica negando in felice oblio la propria individualità, questo è il culmine del nostro pensiero e della beatitudine, questo è l’inviolabile cima montuosa, il luogo della pace perenne, dove il meriggio perde la ⋯

Gli indulgenti!

Egon Schiele ⋯ Girl with Blue-Black Hair and Hat
Lasciavo volentieri a ognuno le sue opinioni e i suoi difetti.
Mi ero convertito e non volevo più convertire nessuno; mi addolorava soltanto il vedere che gli uomini credevano che io ammettessi le loro buffonerie perché le stimassi molto, così come essi facevano. Non ⋯

Mio regno diseredato

 ⋯
A dire il vero, quando mi sembrava che fosse in gioco l’ultimo avanzo della mia esistenza perduta, quando si rianimava la mia fierezza, allora non ero più che sfrenata attività, e scoprivo in me l’onnipotenza della disperazione: purché la mia natura appassita, deperita, avesse ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi