Jean Baudrillard

La bambola sessuata

Jean Baudrillard ⋯ New-York-1992 La verità del consumo è che essa è in funzione non del godimento, bensì della produzione. È un nuovo giocattolo. Ma i giocattoli che vengono destinati ai bambini a partire dai fantasmi dell’adulto impegnano tutta una civiltà. Questa nuova bambola testimonia la generalità del ⋯

Il segno intrattabile

 ⋯
È la fine dell’Altro – tale la conclusione della meditazione di Heidegger-Baudrillard; entrambi gli studiosi individuano infatti nel nostro tempo una situazione in cui si sottrae dall’esperienza il riferimento a quell’alterità che ne struttura l’orizzonte, e che rende possibile la “storia“; per ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi