La filosofia dell’avvenire

La storia è inutile

 ⋯
Quando la divinità si manifesta in un tempo e in una figura determinata, il tempo — e anche lo spazio — è già in sé tolto, e non si può quindi aspettar altro che la effettiva fine del mondo. Non è più possibile pensare ⋯

L’essere è il limite del pensiero

Luigi Christopher Veggetti ⋯ Kanku
L’essere che è oggetto del pensare speculativo, è l’assolutamente immediato, cioè indeterminato, in esso non c’è quindi niente da distinguere, niente da pensare. Ma il pensare speculativo si considera il criterio di ogni realtà, afferma che è qualche cosa solo ciò in cui egli ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi