Lettere dalla Kirghisia

Poeta Kirghiso

 ⋯ Ogni estraneo è la parte sconosciuta di noi che il destino ci offre, ogni incontro è portatore di mistero. C’è qualcosa di più sottile e profondo che voltarsi continuamente a contemplare il cammino sul quale, se non si sono lasciate tracce, si è persa ⋯

Il seme messo in terra

 ⋯
Chiedo avvicinandomi a una ragazzina che si sta sistemando una scarpa. “Do you speak english?” (Parli inglese?) Le chiedo. “I speak five languages” (Parlo cinque lingue ) dice graziosamente e sfugge a un gruppo di altre bambine che evidentemente la ⋯

Territorio senza paure

 ⋯
Oggi, durante il pranzo, che abbiamo consumato insieme a un migliaio di giovani nel parco principale della Capitale, il mio accompagnatore si è lasciato andare a una serie di riflessioni. “Ognuno di noi è un capo di Stato, se non altro dello Stato  ⋯

Conferenziere Kirghiso

 ⋯
Il naturale percorso di maturazione dell’essere umano è il seguente: per la donna femmina -donna -persona. Per l’uomo: maschio -uomo -persona. Nelle altre società moderne, presumibilmente per ragioni di potere, un tale sviluppo viene sistematicamente negato e sostituito con altri ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi