Odi

Afferra l’oggi

Egon Schiele ⋯
Non chiederti, non è dato saperlo, quale a me fine e a te
abbian gli Dei assegnata, Leucònoe, e non tentare le cabale
di Babilonia. Meglio, qualsiasi cosa accadrà, sopportarla!
Molti inverni ci abbia Giove concessi, o ultimo questo
che ora contro opposte scogliere ⋯

Lo scirocco che fa male alle ossa

Egon Schiele ⋯ Girl lying on her back with crossed arms and legs
Ahimè fugaci, Postumo, Postumo, scorrono gli anni,
né la pietà per gli dèi
ritarderà le rughe e l’incalzante vecchiezza, e l’indomata morte:
neppur se con trecento tori, quanti vanno via i giorni,
tu tenterai, amico, di placare Plutone illacrimabile. Il tricorpore Gerione e Tizio ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi