Socrate

Biografia di Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche
Di nazionalità tedesca, è stato docente di filosofia classica all’università di Basilea dalla quale tuttavia, dopo qualche anno, si dimette per motivi di salute e soprattutto di carattere, per vivere un’esistenza errabonda tra Svizzera, Italia e Francia meridionale. È stato anche colpito da episodi ⋯

La non accettazione dell’ovvio

Tulio Pericoli ⋯
Socrate diceva non so niente, proprio perché se non so niente problematizzo tutto. La filosofia nasce dalla problematizzazione dell’ovvio: non accettiamo quello che c’è, perché se accettiamo quello che c’è, ce lo ricorda ancora Platone, diventeremo gregge, pecore. Ecco: non accettiamo quello che c’è. ⋯

Poesia dei doni

 ⋯
Ringraziare voglio il divino
labirinto degli effetti e delle cause
per la diversità delle creature
che compongono questo singolare universo,
per la ragione, che non cesserà di sognare
un qualche disegno del labirinto,
per il viso di Elena e la perseveranza di Ulisse,
per ⋯

Confutare l’intero schieramento del potere

 ⋯
Non posso concludere, in base a quanto visto nella storia, che l’uomo sia buono, nobile, pacifico e altruista. Ma che tra le possibilità a lui concesse ce ne sia una bella e nobile come l’aspirazione alla bontà, alla pace e alla bellezza, che in ⋯

La libertà di Bruno

 ⋯
Bruno è il vero eroe del pensiero: l’araldo e martire della nuova e libera filosofia. Se libertà non vuol dire un facile dimenarsi nel vuoto, ma il lottare contro gli enimmi dell’universo e contro i vecchi pregiudizi, i vecchi sistemi e tutta la potenza ⋯

L’ultimo soffio

 ⋯
Socrate diceva che il compito dell’uomo è la cura dell’anima: la psicoterapia, potremmo dire. Che poi oggi l’anima venga interpretata in un altro senso, questo è relativamente importante. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi