Tao Te Ching

La verità e le religioni

Egon Schiele ⋯  Kauernder weidlicher Akt mit blonden Haaren ⋯

Realizza il tuo scopo e fermati

Egon Schiele ⋯
Chi guida un governante sulla via del Tao
non cerca di imporsi al mondo con la forza delle armi.
Queste azioni si ritorcono contro chi le compie.
Dove sono passati gli eserciti crescono i rovi
e la guerra è seguita da anni di carestia. ⋯

L’anima, l’universo, Dio

Egon Schiele ⋯
C’è qualcosa di caoticamente completo in sé
nato prima del Cielo e della Terra.
Silenzioso e senza forma,
autonomamente esistente e immutabile,
pervade ogni cosa e non si esaurisce.
Può essere considerato la Madre di tutte le cose.
Non conoscendone il nome lo chiamo ⋯

Il mondo è un recipiente sacro

Egon Schiele ⋯  ⋯

L’emersione del naturale

 ⋯
Parole autentiche non sono adorne;
parole adorne autentiche non sono.
Colui che è buono, non sfoggia parole,
e chi sfoggia parole, non è buono.
Chi sa di tutto, certo non è saggio;
né chi è saggio, di certo, sa di tutto.
Il vero saggio ⋯

Isolarsi

 ⋯
Piccoli regni con pochi abitanti:
arnesi da lavoro in luogo d’uomini
(sian dieci o cento) il popolo non usi.
Tema la morte e fuori non emigri.
Se anche vi son navigli e vi son carri,
il popolo non tenti di salirvi;
se anche vi ⋯

Ottemperare ai fatti

 ⋯
Se cancelli un’offesa, ma un po’ offeso
rimani ancora, credi che sia un bene?
Se, per contratto, il saggio è creditore,
dal debitore non esige nulla.
Adempie al proprio impegno chi è virtuoso;
bada agli impegni altrui chi non è virtuoso.
La Via del ⋯

Portare il fardello della sincerità

 ⋯
Nulla al mondo è più molle e più debole dell’acqua
eppur nell’abradere ciò che è duro e forte
nessuno riesce a superarla,
nell’uso nulla può cambiarla.
La debolezza vince la forza,
la mollezza vince la durezza:
al mondo non v’è nessuno che non lo ⋯

Non conoscere la misura

Egon Schiele ⋯
Non c’è maggior disgrazia del non conoscere la misura di ciò che è abbastanza. Non c’è errore più grande dell’essere insaziabile.
Chi conosce la misura di ciò che è abbastanza ha sempre abbastanza. ⋯

La vita in cielo

 ⋯
La Via del Cielo
come è simile all’armar l’arco!
Quel ch’è alto viene abbassato,
quel ch’è basso viene innalzato,
quello che eccede viene ridotto,
quel che difetta viene accresciuto.
La Via del Cielo
è di diminuire a chi ha in eccedenza
e di aggiungere ⋯

Guardarsi dalla forza

 ⋯
Alla nascita l’uomo è molle e debole,
alla morte è duro e forte.
Tutte le creature, l’erbe e le piante
quando vivono son molli e tenere
quando muoiono son aride e secche.
Durezza e forza sono compagne della morte,
mollezza e debolezza sono compagne ⋯

I danni della cupidigia

 ⋯
Il popolo soffre la fame
perché chi sta sopra divora troppe tasse:
ecco perché soffre la fame.
Il popolo con difficoltà si governa
perché chi sta sopra s’affaccenda:
ecco perché con difficoltà si governa.
Il popolo dà poca importanza alla morte
perché chi sta ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi