Ulisse

Rime

Egon Schiele ⋯ Due uomini vestiti uguali che sembrano uguali, a due a due. ⋯

Sexistenza

⋯  ⋯
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta, consisterebbe ⋯

Signora dal cuore immenso

Inanna, la dea alchemica
I nostri antenati usavano la Luna e le stelle per misurare il tempo. È stato il popolo che abitava nell’antica terra di Uruk -l’attuale Iran- circa 5000 anni fa, a suddividere il tempo in unità di misura più piccole in ore e minuti. In ⋯

Abuso d’informazione

Egon Schiele ⋯
Tutta la grande poesia non è servizio sociale. L’Ulisse di Joyce rimane secretato anche se ha battuto qualunque record editoriale. Ci sono cose che devono restare inedite per le masse anche se editate. Pound o Kafka diffusi su Internet non diventano più accessibili, al ⋯

La finzione legale

 ⋯
La paternità, in quanto generazione cosciente, è sconosciuta all’uomo. È uno stato mistico, una successione apostolica, dall’unico generatore all’unico generato. ⋯

Stimoli di luce

 ⋯
Quali particolari affinità gli sembrava esistessero fra la luna e la donna? La sua antichità nel precedere e sopravvivere a successive generazioni telluriche: la sua dominazione notturna: la sua dipendenza di satellite: il suo riflesso luminare: la costanza in tutte le sue fasi, il ⋯

La psiche come respiro

 ⋯
La parola psiche la incontriamo in Omero con riferimento all’ultimo respiro. psychein, infatti, è un verbo greco che significa respirare, e anche la parola corpo (in greco soma) era riferita unicamente al cadavere, nel senso che il corpo vivo per Omero, era un corpo ⋯

Senza muri

Egon Schiele ⋯ Per imparare bisogna essere umili. Ma la vita è la grande maestra. ⋯

L’altro che ignoro d’essere

Egon Schiele ⋯ Portait of Painter Karl Zakovsek
Sogno
Chi sarai questa notte
nell’oscuro sonno,
dall’altra parte del tuo muro?
Quando gli orologi della mezzanotte
elargiranno un tempo generoso,
andrò più lontano dei rematori di Ulisse
nella regione del sogno,
inaccessibile alla memoria umana.
Da quella regione sommersa
recupero residui che ancora ⋯

Poesia dei doni

 ⋯
Ringraziare voglio il divino
labirinto degli effetti e delle cause
per la diversità delle creature
che compongono questo singolare universo,
per la ragione, che non cesserà di sognare
un qualche disegno del labirinto,
per il viso di Elena e la perseveranza di Ulisse,
per ⋯

Incontriamo sempre noi stessi

Egon Schiele ⋯ Three girls Ogni vita è fatta di molti giorni, giorno dopo giorno. Noi camminiamo attraverso noi stessi, incontrando ladroni, spettri, giganti, vecchi, giovani, mogli, vedove,fratelli in amore. Ma incontriamo sempre noi stessi. ⋯

Là dentro si martira

Gustave Doré ⋯ Esther che confonde l'Haman
Là dentro si martira
Ulisse e Dïomede, e così insieme
a la vendetta vanno come a l’ira;
e dentro da la lor fiamma si geme
l’agguato del caval che fé la porta
onde uscì de’ Romani il gentil seme. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi