Zdzislaw Beksinski

Autorità dalla noia

⋯ Zdzislaw Beksinski ⋯ La famiglia è uno stato che riceve autorità dalla noia, dalle convenienze e dalla paura di morir soli in casa. ⋯

Fa male amare

⋯ Zdzislaw Beksinski ⋯ È come accettare di farsi scorticare sapendo che in qualunque momento l’altra persona può andarsene via con la tua pelle. ⋯

L’amore è perfetto e possibile solo da morto

Zdzislaw Beksinski ⋯ In Romeo e Giulietta di Shakespeare l’amore è perfetto: rompe ogni condizionamento del singolo verso la propria famiglia e verso l’altro, entrambi i ragazzi vincono insieme ogni resistenza nemica, è davvero una dirompente relazione umana, la loro, e non sociale, ma in questo è ⋯

Darsi una ragione

Zdzislaw Beksinski ⋯ Le puttane battono a soldi. Ma quale donna si dà altro che a ragion veduta? ⋯

Orientati all’altruismo

Zdzislaw Beksinski ⋯ Tanto poco un uomo si interessa dell’altro, che persino il Cristianesimo raccomanda di fare il bene per amore di Dio. ⋯

Mosche velenose

Zdzislaw Beksinski ⋯
Fuggi, amico mio, nella solitudine! Io ti vedo stordito dal chiasso dei grandi uomini e punzecchiato dal pungiglione dei piccoli. Il bosco e la roccia sapranno degnamente tacere con te. Sii simile all’albero che tu ami, quello dall’ampia ramaglia: che è sospeso quieto sul ⋯

Batteva il sole su quel putridume

Zdzisław Beksiński
Ricordi, anima mia, quel che vedemmo
un bel mattino dolce d’estate dietro quel sentiero?
una carogna infame, su un letto sparso di sassi:
zampe all’aria, come una laida donna,
ardente e trasudante veleni,
spalancava il ventre indifferente e cinico
tra tante esalazioni.
Batteva il ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi