Zeus

Chi sono gli amanti della sapienza

Egon Schiele ⋯ Self-portrait with raised arms, back view
Quando nacque Afrodite, gli dei si riunirono a banchettare e fra gli altri c’era anche Poros, Risorsa, figlio di Metis, Intelligenza Astuta. Dopo che ebbero cenato, vista l’abbondanza di cibo, arrivò a mendicare Penia, Povertà, e sì fermo sull’uscio. Poros, intanto, ubriaco di nettere ⋯

Mito cosmogonico delle rivoluzioni

 ⋯
Per Utu – che corrisponderebbe al nostro Zeus o Giove – l’intero universo si configura come un regnum, ossia come uno spazio interamente permeabile all’azione politica. Nello Scongiuro bilingue a Šamaš gli esperti ci leggono: “i grandi dèi si comportano dunque come sovrani  ⋯

L’uccello di Zeus

Egon Schiele ⋯ Self portrait with red hair Poeta è colui che molte cose sa per natura;
quelli che sanno per studio, con procace loquacità
come corvi levano voce inane contro il divino uccello di Zeus ⋯

Il giudizio di Paride

Pieter Paul Rubens ⋯ Giudizio di Paride Quando Afrodite, la dea dell’amore e della bellezza, arrivò all’Olimpo tutti gli dèi la accolsero con un applauso, solo due dee non si unirono a quell’applauso: Hera ed Atena. Le due dee erano gelose della bellezza di Afrodite, fino ad allora erano loro le ⋯

Ade e Persefone

 ⋯
Agli inizi del tempo, quando i Titani furono sconfitti da Zeus, una delle loro figlie, Demetra, che poi incestuosamente sposò Zeus, passava tutto il suo tempo nel prendersi cura della terra, grazie anche allo splendore di Elios, dio del sole, che finalmente era riuscito ⋯

La ghiott’Europa

 ⋯
Quando Zeus vede alla giovane Europa si trasforma in toro, la fa salire sul suo dorso e se la porta lontano da Creta per possederla. Oggi il toro è il simbolo dei mercati finanziari, e il ratto d’Europa è l’efficace metafora di quanto sta ⋯

Zeus e Prometeo

 ⋯
La vicenda raccontata dal mito, il rifiuto di Prometeo di piegarsi alla volontà di Zeus, evoca paradigmaticamente una questione che noi definiremo di principio: l’indipendenza del sapere del potere.
Chi ha il potere non ha il sapere e chi ha il sapere non ha ⋯

Lo scudo di Perseo

 ⋯
Gli antichi greci raccontavano tante storie su Perseo, ma certamente quella che amavano di più era quella in cui il figlio di Zeus e Danae riusciva a tagliare la testa a Medusa, la terribile creatura che aveva delle serpi al posto dei capelli e ⋯

Il peggiore dei mali

 ⋯
i deve essere pronti ad ardere nella propria fiamma: com’è possibile rinnovarsi senza prima essere divenuti cenere?
[…] Quando il vaso di Pandora fu aperto, così che tutti i mali lì rinchiusi da Zeus dilagarono per il mondo dell’uomo,ve ne rimase uno,ignoto a tutti, ⋯

Riso inestinguibile

Jacob Jordaens Ogni accrescimento subitaneo dell’intensità faceva entrare nella sfera di un dio. E, in quella sfera, quel dio si batteva o si alleava con altri dei, su un’altra scena animata da figure. Da quel momento, ogni fatto, ogni scontro avveniva in parallelo in due luoghi. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi