Egon Schiele ⋯ Lying girl with violet stockings

Caro,
l’amore che provo nei tuoi confronti mi smuove l’accumbens: ma quanta dopamina può produrre un essere umano, per il semplice fatto di essere intrinsecamente attratto da un altro insieme di eventi biologicamente predefiniti?
Ogni volta che mi sorridi, la produzione della mia feniletilamina viene triplicata e il mio talamo fa fatica a sorreggere tutte le vie sensoriali che si attivano, per passare le informazioni alla corteccia: tu non immagini nemmeno quanto io abbia investito libidicamente su di te.
Quando mi sfiori, poi, le risposte neurofisiologiche delle mie cellule danno vita ad immagini mentali, che fanno vergognare ogni singolo lobo che le produce: libera la tua vasopressina e uniscila alla mia ossitocina, per creare un legame inossidabile tra le nostre cascate di eventi enzimatici!
Tu sei in ogni sintesi proteica: sei il mio consolidamento sinaptico e il mio consolidamento sistemico; il mio lobo temporale mediale potrà rievocare solo ed esclusivamente la tua immagine, tutti gli altri ricordi verranno passati all’oblio più nero, senza alcuna possibilità di tornare in superficie, se non con la tua presenza.
E poi ti vedo e punto all’afasia: TAN, TAN, TAN (mentre penso se la tua corteccia prefrontale sia in grado di resistere all’acme del piacere erotico o se, subito dopo l’atto, essa non riesca a restar sveglia, come il padrone in preda ad un enorme calo di serotonina).
Posso invitarti ad un neuroaperitivo?
Per dirti che ti limbico, caro, ti limbico immensamente!
E ti limbicherò per sempre: finché Alzheimer non mi colpisca.

Crediti
 • Autori Vari •
 • SchieleArt • Imagno Lying girl with violet stockings • 1913 •

Similari
Il caso Nietzsche
256% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
155% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il sistema limbico e la corteccia
147% AnonimoNeuroscienze
Tutti gli animali condividono la capacità di risposta immediata all’aggressione e alla necessità di mangiare e, questo, è un comportamento regolato da un cervello primitivo che è stato conservato nel corso dell’evoluzione. Con i mammiferi, arrivano le emo⋯
Il mercantile
143% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
133% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯