Musica sovrana e insieme tacita

Gianni Bellini ⋯
Vi è una musicalità nelle idee, una musicalità nelle parole e nei versi, vi è perfino una musicalità nella musica (ma non già in tutte le musiche); una musicalità congiunta e diversa dai suoni e dalle melodie che gli strumenti esprimono e annunciano. Così ⋯

Vera religione

Rodney Smith ⋯ Mostrerò che un ritorno di interesse per la religione non è certo più probabile di un ritorno della religione stessa, per il semplice motivo che la “religione” non esiste né esistono le “religioni”, ma soltanto mal compresi sistemi di esercizio ⋯

Spirito di ricerca sull’esistenza

Salvador Dali ⋯ Vi è tanto in Nietzsche quanto in Dostoevskij una concezione della libertà come di un dinamismo inarrestabile, che vive di continue contraddizioni e destabilizzazioni e che resiste alla cattura di un concetto o di un sistema. In questo senso, si tratta di due autori ⋯

In “Amore”

Zdzisław Beksiński ⋯
Per la prima volta osservai le stelle in quanto organismi del mondo, le forme delle montagne in quanto prodotti derivati inevitabilmente dalle forze della terra, e per una prima volta compresi allora che la storia dei popoli era una parte della storia della terra. ⋯

Colmi di perfetta eccellenza

 ⋯
Tutti coloro che… si esercitano nella saggezza… contemplano la natura e tutto ciò che si trova in essa, esplorano attentamente la terra, il mare, l’aria, il cielo e tutte le nature che vi si trovano, accompagnano col pensiero la luna, il sole, le evoluzioni ⋯

Stati d’animo

Duane Michals ⋯
Sono di buon umore: Dio è buono; sono di malumore: è cattivo; indifferente: è neutro. I miei stati d’animo gli conferiscono attributi corrispondenti: quando mi piace il sapere, è onnisciente e, quando adoro la forza, è onnipotente. Mi pare che le cose esistano? Egli ⋯

Sangue bianco dell’amore

Walker Evans ⋯
Le nostre idee, i nostri idoli, le nostre costumanze presuntamente sante, e le nostre visioni che passano per ineffabili, mi sembravano generati senz’altro dai sussulti della macchina umana, al pari del soffio delle narici o delle parti basse, del sudore e dell’acqua salata delle ⋯

Dove c’è volontà c’è l’io

André Desjardins ⋯ La volontà altro non vuole che se stessa e il nulla a procedere. Dove c’è volontà c’è l’io, e dove c’è l’io non c’è giustizia, per cui, sempre è attraversato da questo senso di ingiustizia nei suoi confronti, dove il cattivo è sempre l’altro: ⋯

Vorresti perdere la memoria?

Bryan Durushia ⋯
Provando dolore costantemente hai imparato a conviverci, hai creato un chip nella tua mente in grado di cancellare tutto ciò che ti ha creato dispiaceri. È come se resettassi i ricordi per qualche tempo, ma durante il più profondo silenzio arriva qualcuno che ti ⋯

L’alba della coscienza umana

Roberto Ferri ⋯
Le Upaniṣad narrano dell’alba della coscienza umana. L’uomo prende coscienza di se stesso e tramite questo atto diventa cosciente della sua solitudine e del modo di superarla. Il suo non è semplicemente il desiderio dell’altro, nemmeno di un altro simile a sé o a ⋯

L’aspetto delle nostre verità

Oleg Oprisco ⋯
Noi finiamo sempre per avere l’aspetto delle nostre verità.
L’esistenza intera per un uomo distolto dall’eterno non è che una commedia smodata, sotto la maschera dell’assurdo.

Si avrebbe torto a veder qui un simbolo e credere che l’opera d’arte possa essere infine considerata ⋯

Solamente io sarei costituente

Igor Morski ⋯
Ci sono due modi d’essere e due soltanto: l’essere in sé, che è quello degli oggetti dispiegati nello spazio, e l’essere per sé che è quello della coscienza. Orbene, l’altro starebbe di fronte a me come un in sé e tuttavia esisterebbe per sé, ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi