A molti

Anna Akhmatova ⋯
Io sono la vostra voce,
il calore del vostro fiato,
il riflesso del vostro volto,
i vani palpiti di vane ali…
fa lo stesso, sino alla fine io sto con voi.
Ecco perché amate così cupidi me,
nel mio peccato e nel mio male, ⋯

Ti ho sconfitto, Morte

Andrei Zadorin ⋯
O morte, siediti e aspetta.
Prendi un bicchiere di vino e non trattare.
Una come te non tratta con nessuno,
uno come me non si oppone alla serva dell’invisibile.
Prendi fiato… forse sei spossata da questo giorno
di guerra astrale. Chi sono io perché ⋯

Noi torniamo alla nostra meta finale

Antonio Mora ⋯
Perfino la flotta rientra al porto.
Perfino il treno corre verso la stazione.
E io verso di te ancor più, perché io amo,
sono proteso e attirato.
Il cavaliere avaro di Puškin scende ad ammirare
e frugare nei suoi sotterranei.
Così io ritorno a ⋯

L’amore è il silenzio più fine

 ⋯
Quelli che amano tacciono.
L’amore è il silenzio più fine,
il più tremante, il più insopportabile.
Quelli che amano cercano,
sono quelli che lasciano perdere,
sono quelli che cambiano,
quelli che dimenticano.
Il cuore dice loro che non troveranno mai,
non trovano, cercano.
Quelli ⋯

Voi m’incalzate!

Tranquillo Cremona ⋯  ⋯

Il pulsare delle cose

Laura Sanders ⋯
I fulmini che balenano nel mio corpo
non lasciano traccia nel tessuto della notte.
Durante la discesa un gregge di pecore
incrocia il mio cammino non lo seguo
e attraverso gli orizzonti.
La nebbia sale lentamente per poi dileguarsi.
Tutto è al suo posto ⋯

Cadenti dal cielo

Egon Schiele ⋯ Kiender Fraucnakt mit gelben strumfen
La magia se ne va, benché le grandi forze
restino al loro posto. Nelle notti d’agosto
non sai se la cosa che cade sia una stella,
né se a dover cadere sia proprio quella.
E non sai se convenga bene augurare
o trarre vaticini. ⋯

La compagna

David Gray ⋯  ⋯

Fu lungo il mio cammino fino a te

Mark Keller ⋯  ⋯

Il silenzio

Egon Schiele ⋯  ⋯

Istruzioni per sedurre una parola

Alvin Langdon Coburn ⋯
Come se bruciasse ponila al centro della mano.
Con l’unghia del dito medio con dolcezza e ardore
levale l’odore di semantica, così da denudare la sua spalla.
Ricordati di parlarle calmo, senza inganni,
lodando la sua determinazione o la sua pigrizia
finché lei stessa ⋯

Il passaggio dei sensi

Nicholas Scarpinato ⋯
Dove finisce l’onda
e dove inizia il mare?
Dove finisce il corpo
e dove inizia l’ombra?
Dove finiscono le tenebre
e dove inizia la luce?
Le parole respirano
fuori dalla loro cornice
i sensi si increspano
e si distendono simili
a un oceano di ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi