Abissale presenza della verità assente

⋯ Platone e Aristotele che discutono ⋯
Ma perché quello che stiamo dicendo possa venir inteso e possa soddisfare anche i più lenti a capire, o perché anche coloro che sono pertinaci e si oppongono alla verità più evidente siano costretti ad ammettere quello che è vero […] La voce che ⋯

Filiazione filosofica antica

⋯ John Singer Sargent ⋯ (Esiste) una filiazione filosofica antica che, dal platonismo fino alle sette stoiche ed epicuree, e poi passando attraverso il cristianesimo, tende profondamente a dimenticare il rapporto organico del desiderio con il significante, a escludere il desiderio dal significante, a ridurlo, a motivarlo in una ⋯

L’amore reciproco

⋯ Liv Ullmann ⋯
L’amore reciproco, per come me lo immagino, è un sistema di specchi che riflette per me, sotto i mille volti che lo sconosciuto assume ai miei occhi, l’immagine fedele della persona che amo, sempre più sorprendente nella sua capacità di intuire il mio desiderio ⋯

Crimine contro gli animali

Jean-Michel Basquiat ⋯
[…] non esiste l’Animale al singolare generale. Separato dall’uomo da un unico limite indivisibile. Bisogna rendersi conto che ci sono dei «viventi» la cui pluralità non può essere raccolta nella sola figura dell’animalità semplicemente opposta all’umanità. […] La confusione di tutti gli esseri viventi ⋯

Vogliono il vitello

 ⋯
Coloro che sono contro il fascismo senza essere contro il capitalismo, che si lamentano della barbarie che proviene dalla barbarie, sono simili a gente che voglia mangiare la sua parte di vitello senza però che il vitello venga scannato. Vogliono mangiare il vitello, ma ⋯

Vi sono due mondi

⋯ Loui Jover ⋯
Allora perché raccontarlo? Vi rendete conto che tutto ciò non ha nessun interesse? Dovete capire che vi sono due mondi: quello che è senza che se ne parli, e lo si chiama mondo reale, perché non si ha nessun bisogno di parlarne per vederlo. ⋯

Scelgo l’uomo

⋯  ⋯
E, quando diciamo che l’uomo è responsabile di se stesso, non intendiamo che l’uomo sia responsabile della sua stretta individualità, ma che egli è responsabile di tutti gli uomini. […] Così la nostra responsabilità è molto più grande di quello che potremmo supporre, poichè ⋯

Ogni tempo ha il suo fascismo

 ⋯
Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell’intimidazione ⋯

Chi sono questi indios?

 ⋯
Vorrei richiamare l’attenzione, relativamente alla grande discussione sugli indios.
Chi sono questi indios? Alcuni dicono che sono semifiere, semibestie, alcuni dicono che non sono addirittura uomini. Bruno ha una posizione del tutto originale su questo punto.
Gli uomini sono tutti uguali, gli uomini sono ⋯

Imbecillità criminale

Renato Guttuso ⋯ Passeggiata in giardino a Velate Hanno insozzato fiumi, sterminato gli animali selvaggi, distrutto foreste, gettato l’humus del suolo nel mare, arso un oceano di petrolio, dissipato minerali la cui formazione aveva richiesto tutta un’era geologica. Un’orgia di imbecillità criminale. E l’hanno chiamato progresso. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi