Baluardi costruiti sulla sabbia

 ⋯
Avevo aperto la porta di una cripta segreta. I suoi tesori erano immensi. Il suo prezzo sarebbe stato terribile. Sapevo che tutte le difese che con tanta cura avevo predisposto – moglie, figli, casa, professione – erano baluardi costruiti sulla sabbia. Senza conoscere altre ⋯

La dura vita

⋯ Henry Asencio ⋯
Alcune persone hanno delle vibrazioni che vengono dritte dal cuore vibrante del sole. Gli esseri umani seminano il proprio terreno con guai e inciampano nei macigni della loro stessa falsa erronea immaginazione, e la vita è dura. ⋯

Spazio interdetto a tutti

Jerry Uelsmann ⋯
Il suicidio come movimento mortale dello stesso non può mai essere progettato, perché l’evento del suicidio si compie all’interno di un cerchio lontano da ogni progetto, forse da ogni pensiero, o da ogni verità. Uccidersi significa situarsi nello spazio interdetto a tutti, ossia a ⋯

L’individualità non è qui chiusura

Stefano Grassi ⋯
Il corpo giapponese si spinge sino all’estremo della propria individualità, ma questa individualità non può essere compresa nel senso occidentale: essa è depurata di ogni isteria, non cerca di fare dell’individuo un corpo originale, distinto dagli altri corpi, vinto da questa febbre promozionale che ⋯

Sono qui in visita

Mario Biazzi ⋯ Fu nel parco di un manicomio che incontrai un giovane con il volto pallido e bello, colmo di stupore. E sedetti accanto a lui sulla panca, e dissi: “Perché sei qui?“. E lui mi rivolse uno sguardo attonito e disse: “È  ⋯

Noi non ci apparteniamo

Luciana Urtiga ⋯
È strarisaputo che il discorso non appartiene all’essere parlante. Lo so, mi sa: l’essere è il nulla, dunque noi non ci apparteniamo; quando crediamo d’esser noi a dire, siamo detti. Nel discorso, l’arroganza volitiva d’ogni mia intenzione è irrimediabilmente frustrata, e dal momento che ⋯

Automatismo psichico

 ⋯ Il surrealismo è un movimento culturale molto diffuso nella cultura del novecento che nasce in opposizione al Dadaismo. Ha coinvolto tutte le arti visive, anche letteratura e cinema, quest’ultimo nato negli anni venti a Parigi. Il movimento ebbe come principale teorico il poeta André ⋯

Chi teme la morte è già morto

Christoph Van Daele ⋯ Chi vuol aver un attimo solo sua la sua vita, esser un attimo solo persuaso di ciò che fa – deve impossessarsi del presente; vedere ogni presente come l’ultimo, come se la morte, dopo fosse certa: e nell’oscurità crearsi da sé la vita. A ⋯

Ricerca sul tempo e la memoria

 ⋯
…nella fotografia mi interessa meno la “realtà“. Quello che mi interessa è la ricerca di quell’ombra che rimane impressa nella nostra memoria – la fotografia è una ricerca sul tempo e la memoria. E ha quindi anche un forte legame con l’assenza. ⋯

L’individuale appartiene al collettivo

Ronen Goldman ⋯
C’è gente che non si sarebbe mai innamorata se non avesse mai sentito parlare dell’amore.
Segavano i rami sui quali erano seduti e si scambiavano a gran voce la loro esperienza di come segare più in fretta, e precipitarono con uno schianto, e quelli ⋯

Pregiudizi religiosi negli USA

 ⋯
L’origine della specie“, fu fonte di aspre controversie alla sua prima apparizione, poiché, contraddiceva le allora diffuse teorie “scientifiche“, di un intervento divino, diretto sulla natura e contrastava con la Creazione, vista secondo interpretazione letterale del libro della Genesi. Sebbene ⋯

Immagine eterna

Tamara De Lempick ⋯
Se l’artista creasse un’immagine, sapendola eterna, ma sapendo che un unico tratto, nascosto più a fondo degli altri, non sarà riconosciuto da nessuno degli uomini presenti e futuri, fino alla fine del tempo, credete voi che rinunzierebbe a quel tratto? ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi