Crimine contro gli animali

Jean-Michel Basquiat ⋯
[…] non esiste l’Animale al singolare generale. Separato dall’uomo da un unico limite indivisibile. Bisogna rendersi conto che ci sono dei «viventi» la cui pluralità non può essere raccolta nella sola figura dell’animalità semplicemente opposta all’umanità. […] La confusione di tutti gli esseri viventi ⋯

Vogliono il vitello

 ⋯
Coloro che sono contro il fascismo senza essere contro il capitalismo, che si lamentano della barbarie che proviene dalla barbarie, sono simili a gente che voglia mangiare la sua parte di vitello senza però che il vitello venga scannato. Vogliono mangiare il vitello, ma ⋯

Scelgo l’uomo

⋯  ⋯
E, quando diciamo che l’uomo è responsabile di se stesso, non intendiamo che l’uomo sia responsabile della sua stretta individualità, ma che egli è responsabile di tutti gli uomini. […] Così la nostra responsabilità è molto più grande di quello che potremmo supporre, poichè ⋯

Ogni tempo ha il suo fascismo

 ⋯
Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell’intimidazione ⋯

Imbecillità criminale

Renato Guttuso ⋯ Passeggiata in giardino a Velate Hanno insozzato fiumi, sterminato gli animali selvaggi, distrutto foreste, gettato l’humus del suolo nel mare, arso un oceano di petrolio, dissipato minerali la cui formazione aveva richiesto tutta un’era geologica. Un’orgia di imbecillità criminale. E l’hanno chiamato progresso. ⋯

Perché guarire?

⋯ Andrea Solario ⋯
Siamo qui,
ultimo tentativo di svelare il mistero
dell’imbecille noia,
dell’uomo slacciato, disintegrato. Il sociale è un servizio
La previdenza sociale
La responsabilità asociale
anacronistica, indigesta, vietata. Ci servon delle auto, dei morti e anche qualche vivo.
La memoria diventa credula alle scorciatoie dei ⋯

Guerra al Parassita

⋯ Jean-Michel Basquiat ⋯
Possiamo ribellarci e dire NO! dichiarando guerra al Parassita, una guerra di indipendenza, una guerra per il diritto di usare la nostra mente ed il nostro cervello.
Per questo in tutte le tradizioni sciamaniche americane, gli adepti si definiscono guerrieri.
Sono in guerra contro ⋯

Non innamorarsi del potere

⋯ Niklaus Manuel ⋯ Come fare per non diventare fascisti anche se (soprattutto se) si crede di essere militanti rivoluzionari? Come liberare i nostri discorsi e i nostri atti, i nostri sentimenti e i nostri piaceri dal fascismo? Come snidare il fascismo rintanato nel nostro carattere? Azione politica ⋯

Il re è il Re

⋯ Jacques-Louis David ⋯ La maggior parte dei sudditi crede di essere tale perché il re è il Re, non si rende conto che in realtà è il re che è Re perché essi sono sudditi. ⋯

Le convenienze sociali

Luis Ricardo Falero ⋯ The Witch
Per coloro che non sono capaci di credere, ci sono i riti; per coloro che non sono capaci di ispirare rispetto da sé, c’è l’etichetta; per coloro che non sanno vestirsi, c’è la moda; per coloro che non sanno creare, ci sono le convenzioni ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi