.

I più pericolosi

Egon Schiele ⋯ I folli e le persone intelligenti sono ugualmente innocui. I mezzi matti e i mezzi saggi, questi sono i più pericolosi. ⋯

Giudizio negativo

Egon Schiele ⋯ Un giudizio negativo dà più soddisfazione di una lode, ammesso che sappia di invidia. ⋯

Sotto una piccola stella

Egon Schiele ⋯ Seated woman, back view
Chiedo scusa al caso se lo chiamo necessità.
Chiedo scusa alla necessità se tuttavia mi sbaglio.
Non si arrabbi la felicità se la prendo per mia.
Mi perdonino i morti se ardono appena nella mia memoria.
Chiedo scusa al tempo per tutto il mondo ⋯

Camminare in una landa disseminata di precipizi

Egon Schiele ⋯ Two Women Embracing
Bene e male, peccato e innocenza, attraversano il mondo tenendosi per mano. Chiudere gli occhi di fronte a metà della vita per vivere in tranquillità è come accecarsi per camminare con maggior sicurezza in una landa disseminata di burroni e precipizi. ⋯

Ogni gesto è un evento

Egon Schiele ⋯ Ogni gesto è un evento, si potrebbe anche dire: un dramma in sé. ⋯

La spensieratezza è un male

Egon Schiele ⋯ Standing girl, back view Non vi è vita più bella dell’uomo senza pensieri; la spensieratezza è un male davvero indolore. ⋯

Non si ricomincia mai daccapo

Egon Schiele ⋯
Il problema non è sapere dove sei. Il problema è pensare che ci sei arrivato senza portarti dietro niente. Questa tua idea di ricominciare daccapo. Che poi ce l’abbiamo un po’ tutti. Non si ricomincia mai daccapo. Ecco qual é il problema. Ogni passo ⋯

Si sentiva serena lì

Egon Schiele ⋯
Ma lei si sentiva serena lì. Non era forse un prerequisito, una condizione necessaria? Come potevi imparare qualcosa, costruire qualcosa, intraprendere la strada della realizzazione personale in un luogo in cui non eri sereno? ⋯

La polvere e il vento

Egon Schiele ⋯
L’amore immenso, ma evanescente
la vita che piano si consuma
la polvere e il vento I giorni in cui sono polvere
e i giorni in cui sono vento A spasso fra i sogni
come il re dei mondi Vagabondo della vita
a mendicare l’amore ⋯

Fermarti a mezza via

Egon Schiele ⋯
E senti allora, se pure ti ripetono che puoi, fermarti a mezza via o in alto mare, che non c’è sosta per noi, ma strada, ancora strada, e che il cammino è sempre da ricominciare. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi