Non ne posso più della gente cattiva

 ⋯
Non ne posso più del dolore che sento e vedo, capo. Non ne posso più di vivere in strada, solo come un pettirosso sotto la pioggia. Mai un amico da andarci assieme, un amico che mi dice da dove veniamo e dove stiamo ⋯

Uomini che trasmigrano

 ⋯ I nuovi abitanti delle caverne non sono pescatori né sedentari. Sono uomini che trasmigrano. Non conosciamo la loro storia; sappiamo che hanno scelto, trovato questo luogo e non altri per sentirsi al riparo. A ridosso di una strada che diventa città, all’ombra di chi ⋯

L’auditorio era vasto e silenzioso

 ⋯
Il film comincerà fra 5 minuti – annunciò la voce vacua – chi è senza posto aspetterà il prossimo spettacolo-, entrammo nella sala, in fila, indolenti, l’auditorio era vasto e silenzioso, sedutici, nel buio la voce continuò – Il programma di sta  ⋯

Saiamo sempre responsabili e liberi

 ⋯
– Non è allegro comunque
– No. È triste, ma non ne sono responsabile.
– Io credo invece che siamo sempre responsabili di quello che si fà e liberi: alzo una mano, sono responsabile; giro la testa a destra, sono responsabile; sono infelice, sono ⋯

Terra magica per l’anarchismo

⋯  ⋯
A proposito dell’ossessione italiota per il Superenalotto, c’è un aneddoto che sembrerebbe riscattare l’insana mania. Prima di diventare famoso, il regista Luis Buñuel cercò a lungo un finanziamento per girare il suo primo film. Un ignoto anarchico spagnolo, suo amico, gli disse che se ⋯

Bisogno di immagini in armonia

⋯  ⋯
Oggi ci sono pochissime persone in questo mondo che lottano per il bisogno di immagini adeguate.
Abbiamo assolutamente bisogno di immagini in armonia con la nostra civiltà e il nostro profondo intimo.
A volte bisogna andare nel mezzo di una guerra, o ovunque sia ⋯

Noodles

 ⋯ – Noodles, cos’hai fatto in tutti questi anni?
– Sono andato a letto presto. ⋯

Straziami ma di baci sazziami

 ⋯ La Recensione de Nuatri  ⋯ Io e Anna Maria ce semo visti il film Straziami ma di baci saziami. Stemo ancora ridenne e mo ve lo raccontemo. Anna è marchiggiana doc (o marchisciana) e io ce sto a provà, ché a me quella lingua me ⋯

Kill Bill: oltre gli estremi

 ⋯ La vendetta non è mai una linea retta; è una foresta nella quale bisogna sapere biforcare per mostrare l’indicibile. Queste parole sono del maestro Hattori Hanzo, uno dei personaggi del film Kill Bill, scritto e diretto da Quentin Tarantino. Film che in realtà, ⋯

Nel nostro mondo imperfetto

 ⋯
In un modo perfetto la legge è uguale per tutti, la giustizia è assoluta e la verità è incrollabile. Nel mondo corrente, invece, nel nostro mondo imperfetto, la legge è influenzata dalla politica, la giustizia dalle emozioni e la verità… la verità è che… ⋯

Le furie sedate

 ⋯
La loro moralità, i loro principi sono solo uno stupido scherzo, li mollano appena cominciano i veri problemi. Sono bravi solo quanto il mondo permette loro di esserlo. Te lo dimostro: quando le cose vanno male, queste persone civili e perbene si sbranano tra ⋯

Montgomey Brogan

 ⋯
Sì, vaffanculo anche tu. Affanculo io? Vacci tu! Tu e tutta questa merda di città e chi la abita. In culo ai mendicanti che mi chiedono soldi e che mi ridono alle spalle. In culo ai lavavetri che mi sporcano il vetro pulito della ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi