Skip to main content

Doppo l’elezzioni

Egon Schiele ⋯
Nun c’era un muro senza un manifesto,
Roma s’era vestita d’Arlecchino;
ogni passo trovavi un attacchino
ch’appiccicava un candidato onesto,
cór programma politico a colori,
pe’ sbarbajà la vista a l’elettori. Promesse in verde, affermazzioni in rosso,
convincimenti in giallo e in ogni idea ⋯