Solitudine dell’altro

Egon Schiele ⋯ Amare significa aver cura della solitudine dell’altro, senza mai pretendere di colmarla né conoscerla. ⋯

Non esiste una libertà istituzionale

Egon Schiele ⋯
La libertà è un’impresa privata. Non esiste una libertà istituzionale. Giorno dopo giorno ciascuno è solo e può essere libero in un modo o nell’altro, unicamente grazie alle proprie forze. E sempre per poco. ⋯

Il Paese senza Errori

Egon Schiele ⋯ Street corner in Krumau
C’era una volta un uomo che andava per terra e per mare
in cerca del Paese Senza Errori.
Cammina e cammina, non faceva che camminare,
paesi ne vedeva di tutti i colori,
di lunghi, di larghi, di freddi, di caldi,
di così così: e ⋯

False scienze generate dall’idealismo

Egon Schiele ⋯
II secondo segno dal quale si possono riconoscere le false scienze generate dall’idealismo è che, partendo da quello che chiamano il “pensiero“, esse finiscono per concepire la verità come un’eccezione e l’errore come la regola. Hippolyte Taine ha reso un grande servizio ⋯

La liberazione procede da noi stessi

Egon Schiele ⋯
La liberazione, se realmente ci sta a cuore, deve procedere da noi stessi: a nulla serve cercarla altrove, in un sistema già fatto o in qualche dottrina orientale. ⋯

L’intelletto e realtà conosciuta

Egon Schiele ⋯
La conoscenza di cui parla il realista è l’unione vissuta e sperimentata tra l’intelletto e una realtà conosciuta. Ecco perché una filosofia realistica ha sempre come referente questa realtà conosciuta senza la quale non ci sarebbe conoscenza. Le filosofie idealistiche, al contrario, partono dal ⋯

Aggrapparsi alle proprie catene

Egon Schiele ⋯
La gente è terrorizzata dall’idea di essere liberata. Si aggrappa alle proprie catene. Si oppone a chiunque tenti di distruggere quelle catene. È la sua sicurezza. ⋯

Primo paradosso della nostra natura

Egon Schiele ⋯
Il mondo intero aspira alla libertà, eppure ogni creatura è innamorata delle proprie catene. Questo è il primo paradosso e l’inestricabile nodo della nostra natura. ⋯

L’uomo è un prigioniero

Egon Schiele ⋯ L’uomo è un prigioniero che non può aprire la porta della sua prigione e scappare… deve aspettare, e non è libero di gestire la sua vita finché Dio non lo chiama. ⋯

Al di là del pensiero

Egon Schiele ⋯
Così come non dobbiamo passare dal pensiero alle cose (sapendo che l’impresa è impossibile), nemmeno ci dobbiamo domandare se un al di là del pensiero sia pensabile. Può darsi in effetti che un al di là del pensiero non sia pensabile, ma è sicuro ⋯

Un meridiano decide della verità

Egon Schiele ⋯ Luna piena
Nulla si vede di giusto o di ingiusto che non muti col mutare di clima. Tre gradi di latitudine sovvertono tutta la giurisprudenza; un meridiano decide della verità; nel giro di pochi anni le leggi fondamentali cambiano; il diritto ha le sue epoche. Singolare ⋯

Rinascita di libertà

Egon Schiele ⋯ Che questa nazione, guidata da Dio, abbia una rinascita di libertà; e che l’idea di un governo di popolo, dal popolo, per il popolo, non abbia a perire dalla terra. ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi