Gustave Doré ⋯ Iefte incontrati da sua figlia
Temer si dee di sole quelle cose
c’hanno potenza di fare altrui male;
de l’altre no, ché non son paurose.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • II, 88-90 •
 • Pinterest • Gustave Doré Iefte incontrati da sua figlia • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
 ⋯ I poveri si erano venduti
36% Ascanio CelestiniPoesie
I poveri erano così tanto poveri che presero la loro fame e la misero in bottiglia e se la andarono a vendere. Se la comprarono i ricchi, i ricchi che nella vita avevano mangiato di tutto, dal caviale ripieno all’ossobuco di culo di cane allo spiedo. Però⋯
Egon Schiele ⋯ Crouching Nude GirlSilenziosa luna
32% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, Silenziosa luna? Sorgi la sera, e vai, Contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga Di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga Di mirar queste valli? Somiglia alla tu⋯
⋯ Akira Zakamoto ⋯Il lungo inverno
31% Alfonso GattoPoesie
I bambini che pensano negli occhi hanno l’inverno, il lungo inverno. Soli s’appoggiano ai ginocchi per vedere dentro lo sguardo illuminarsi il sole. Di là da sé, nel cielo, le bambine ai fili luminosi della pioggia si toccano i capelli, vanno sole ridendo⋯
 ⋯ Il mistero delle cose, dov’è?
31% Fernando PessoaPoesie
Dov’è che non appare per lo meno a mostraci che è mistero? Che cosa ne sa il fiume e che cosa ne sa l’alberi e io, che non sono più di loro, che cosa ne so? Ogni volta che guardo le cose e penso a ciò che gli uomini pensano di esse, rido come un ruscello ⋯
Gustave Doré ⋯ Elia distrugge i messaggeri di AhaziaTu proverai sì come sa di sale
31% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Tu proverai sì come sa di sale lo pane altrui, e come è duro calle lo scendere e ‘l salir per l’altrui scale.
René Magritte ⋯ Les Idées ClairesA chi ci crede davvero
29% IdeeOssimoro TossicoPoesie
Credo alle persone. Ma non a tutte. Credo ai bambini, perché se gli credi sono capaci di insegnarti grandi cose. Credo alle persone che quando non hanno nulla da dire sanno restare in silenzio. A quelle che comunicano con gli sguardi. E a quelle che, ogni⋯