Ti si sta vedendo l’altra
Somiglia a te:
i passi, la stessa fronte aggrondata,
gli stessi tacchi alti
tutti macchiati di stelle.
Quando andrete per la strada
insieme, tutte e due,
che difficile sapere
chi sei, chi non sei tu!
Così uguali ormai, che sarà
impossibile continuare a vivere
così, essendo tanto uguali.
E siccome tu sei la fragile,
quella che appena esiste, tenerissima,
sei tu a dover morire.
Tu lascerai che ti uccida,
che continui a vivere lei,
la falsa tu, menzognera,
ma a te così somigliante
che nessuno ricorderà
tranne me, ciò che eri.
E verrà un giorno
– perché verrà, sì, verrà –
in cui guardandomi negli occhi
tu vedrai che penso a lei e che la amo:
e vedrai che non sei tu.

Crediti
 Pedro Salinas
 Pinterest • Anna Madia  • 




Quotes per Pedro Salinas

Getta via i vestiti, i connotati, i ritratti; non ti voglio così, travestita da altra, figlia sempre di qualcosa. Ti voglio libera, pura, irriducibile: tu.

Al di là di te ti cerco. Non nel tuo specchio e nella tua scrittura, e nella tua anima nemmeno. Di là, più oltre.

Nulla di quel miracolo potrebbe esser ricordo: perché il ricordo è la pena di sé stesso, dolore di grandezze, del tempo, e tutto è stato eternità: un lampo.  Ragioni d’amore

Ti aspetto con un essere
che non aspetta gli altri:
solo per te c'è spazio
là dove io ti aspetto.

Nessuno può incontrarsi
lì con me eccetto il corpo
che ti conduce, come
un miracolo, in bilico.
Intatto, inalienabile,
un grande spazio bianco,
azzurro, in me non vuole
nient'altro che i tuoi voli,
i passi dei tuoi piedi;

non si vedranno mai
in esso altre orme.