Egon Schiele ⋯ Selbstbildnis
Vera salvezza, redenzione dalla vita non sono pensabili senza la totale rinuncia alla volontà; tutti coloro in cui ancora vive questa volontà appartengono appunto in ugual modo alla vita, di cui questo mondo pieno di miseria è apparenza: il mito indiano lo esprime dicendo «rinasceranno». La grande distinzione etica dei caratteri ha il significato, tuttavia, che il malvagio è infinitamente lungi dal pervenire alla vera conoscenza e a rinunciare alla volontà, e quindi è realmente preda inevitabile di tutti i tormenti che nella vita appaiono come possibili, visto che anche un’eventuale condizione di felicità della sua persona si basa soltanto sul principium individuationis, spazio e tempo, che riguardano solo l’apparenza, non la cosa in sé: gli Indiani lo esprimono miticamente con le rinascite attraverso milioni di anni negli esseri più sventurati.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • SchieleArt •  selbstbildnis • 1912 •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
609% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
216% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
⋯  ⋯Il fenomeno è illusione e apparenza
198% ArticoliAutori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
Elliott Erwitt ⋯ Il tempo e le sue_nostre concezioni
135% ArticoliFilosofiaTommaso Giordani
Interrogarsi sulla natura del tempo, cercando di darne una spiegazione razionale in rapporto alla storia e, perché no, alla nostra quotidianità, è molto complicato. Sebbene la concezione del tempo sia andata trasformandosi nel corso della storia in modo f⋯
 ⋯ La violenza nella storia
133% ArticoliFilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯
 ⋯ Arricchire la visione del mondo
109% Adolfo Vásquez RoccaArticoliFilosofia
Negli studi di Derrida e di Ricoeur intorno alla metafora e all’interpretazione, appena si cita Nietzsche, tutto quanto si pensa, si pensa partendo da lui. L’influenza che il pensiero di questo filosofo ha prodotto nella mentalità dell’Occidente è così gr⋯