Tra i due vi è accortezza

Chi cerca una ricompensa per le sue azioni, in questo mondo o in uno avvenire, è un egoista: ed è la stessa cosa se perde la prima per la casualità che domina questo mondo, o la seconda per la vuotezza dell’illusione che gli ha edificato il mondo avvenire; in entrambi i casi infatti si tratta soltanto di uno spunto che lo potrebbe guarire dalla volontà, dal perseguire scopi. Ma quando uno pone degli scopi al suo egoismo, se si mette all’opera alla maniera di Machiavelli e cerca di raggiungerli con accortezza e conoscenza delle cause e dei motivi da cui scaturiscono degli effetti, devo stimarlo, più che se distribuisse molte elemosine nella convinzione di riavere poi un giorno tutto decuplicato e di risorgere straricco in quell’altro mondo. (Tra i due non vi è differenza se non di accortezza). E se mi rallegro del sollievo che un infelice conosce grazie a quest’uomo, la mia allegrezza sarebbe proprio la stessa se un caso fortuito, il disseppellimento di un tesoro, avesse aiutato l’infelice.

 
Crediti
 • Arthur Schopenhauer
 • Manoscritti giovanili
 • SchieleArt •   • 

Similari

 ⋯ Il caso Nietzsche
820%  •  ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯


Gustave Doré ⋯ Elia distrugge i messaggeri di AhaziaCirca la nostra condotta verso noi stessi
441%  •  Arthur SchopenhauerDoré GalleryFilosofia
4.° Il manovale che aiuta a fabbricare un edifizio, non ne conosce il progetto, o non l’ha sempre sotto gli occhi; tale è pure la posizione dell’uomo mentre è occupato a dividere uno per uno i giorni e le ore della sua esistenza in rapporto all’insieme de⋯


 ⋯ L’onore
348%  •  Arthur SchopenhauerFilosofia
La discussione sull’onore sarà molto più difficile e molto più lunga di quella sul grado. Prima di tutto dovremo definirlo. Se a tal uopo dicessi: «L’onore è la coscienza esterna, e la coscienza è l’onore interno», la definizione potrebbe forse piacere a ⋯


Marina PodgaevskayaSulla differenza delle età della vita
347%  •  Arthur SchopenhauerFilosofia
Voltaire ha detto mirabilmente bene: Qui n’a pas l’esprit de son âge De son âge a tout le malheur. Converrà dunque che, per chiudere queste considerazioni eudemonologiche, gettiamo uno sguardo sulle modificazioni che l’età porta in noi. In tutto il corso ⋯


 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
298%  •  ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯


Egon Schiele ⋯ Circa la nostra condotta verso gli altri
275%  •  Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
21.° Per mettersi fra la gente è utile portar seco una buona provvista di circospezione e d’indulgenza; la prima ci garantirà dai danni e dalle perdite, l’altra dalle contese e dagli alterchi. Chi è chiamato a vivere fra gli uomini non deve respingere in ⋯