⋯
Ma Lei non mi dice le ragioni della sua disillusione di un tempo, sicché posso pensare che Lei si illudeva che in amore basti fare l’abbonamento e non si arriva mai a fine corsa o che nessuno ti chiederà mai di smontare dal tram-che-si-chiama desiderio ingolfatosi per dare una mano a spingerlo e a rimetterlo in moto. In generale dell’amore che come c’era oggi non c’è più direi la stessa cosa della morte: finiamola di stupircene. Se io fossi al suo posto ribalterei la questione, non tanto per risistemare il passato, ma in vista di ogni futuro su mezzi di trasporto quali tram, treni, navi, aerei e uomini: invece di accontentarmi di sentirmi deluso, mi chiederei piuttosto quanto è rimasto deluso da me colui che si prese la briga di illudermi.

Crediti
 • Aldo Busi •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
153% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 ⋯ Nudo di madre
70% Aldo BusiArticoli
 Io sono lo Scrittore, non sono un uomo. Se fossi un uomo sarei già Unabomber da un bel po’ e senza neppure uscire dall’ambito del focolare. Il vero oggetto (l’opera) e il vero soggetto ( lo Scrittore) della letteratura della modernità risiedono nell’auto⋯
⋯  ⋯Sapere dove è l’identità è una domanda senza risposta
41% Autori VariFrammenti
Mi sono moltiplicato per sentire, per sentirmi, ho dovuto sentire tutto, sono straripato, non ho altro che traboccarmi, e in ogni angolo della mia anima c’è un altare a un dio differente. Mi sento multiplo. Sono come una stanza dagli innumerevoli specchi ⋯
 ⋯ Leviamoci questo pensiero
38% FrammentiLuigi Pirandello
Lo credevano senza cuore, perché egli non piangeva. Ma dimostrava forse il pianto la intensità del dolore? Dimostrava la debolezza di chi soffre. Chi piange vuol far conoscere che soffre, o vuole intenerire, o chiede conforto e commiserazione. Egli non pi⋯
Octavian FlorescuIntimità aperta
29% FrammentiMaria Lo Conti
Kafka individuava il momento esatto in cui la scrittura ha potuto trasformarsi per lui in letteratura: il momento in cui ha potuto sostituire “Io” con “Egli”. Quando lo scrittore priva l’opera dell’ingombro della propria persona, quando ha la forza di imp⋯
 ⋯ I botoli ringhiosi
23% Autori VariFrammenti
Quando Dante, ospite ingrato, definì gli aretini “botoli ringhiosi”, le sue intenzioni erano offensive. Di quell’insulto gli aretini hanno fatto un motivo d’orgoglio, e direi giustamente, se ci si ricorda perché il sommo poeta ci appiccicò quell’etichetta⋯