⋯
Sapeva, pur senza sentirsi obbligato a dirselo, che stava facendo in quel momento quello che fanno gli animali malati o feriti: cercava un rifugio dove morire solo, come se la casetta del signor Van Herzog non fosse la solitudine […] Giunse infine all’avvallamento che cercava, dei corbezzoli vi spuntavano qua e là, rifugio agli uccelli e in primavera ai nidi […] Ne frattempo tutto il cielo era diventato rosa, non soltanto a oriente, come lui si aspettava, ma da ogni parte, poiché le nuvole basse riflettevano l’aurora. Non ci si orientava bene: tutto sembrava oriente. Natanaël è ora immerso nel “suo” oriente, quello in cui vuol fondersi e perdersi … Si stava bene in quel posto. Si sdraiò con cautela sull’erba bassa, vicino a una macchia di corbezzoli che lo proteggeva da un resto di vento. Avrebbe potuto dormir un po’ prima di rientrare, se il cuore gli diceva di farlo. Pensò anche che, se per caso fosse morto lì, sarebbe sfuggito a tutte le formalità umane: nessuno sarebbe venuto a cercarlo lì dov’era … Si sollevò un poco in cerca di sollievo, un liquido caldo ben noto gli riempì la bocca; sputò debolmente e vide il sottile filo schiumoso sparire tra i fili d’erba che coprivano la sabbia. Soffocava un po’, appena più del solito. Appoggiò la testa su un cuscinetto erboso e si sistemò come per dormire.

Crediti
 • Marguerite Yourcenar •
 • Un uomo oscuro •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Racconto Azzurro
53% ArticoliMarguerite YourcenarRacconti
I mercanti venuti dall’Europa erano seduti sul ponte, davanti al mare blu nell’ombra color indaco delle vele ampiamente rappezzate di grigio. Il sole cambiava senza posa di posto tra i cordami e il rullio lo faceva saltar via come una palla da una rete co⋯
Ciò che non vorremmo sentire… piuttosto continuare a morire…
46% Cesare PaveseFrammenti
Quella notte, a Oakland, andai a fumare una sigaretta sul’erba, lontano dalla strada dove passavano le macchine, sul ciglione vuoto. Non c’era luna ma un mare di stelle, tante quante le voci dei rospi e dei grilli. Quella notte, se anche Nora si fosse las⋯
 ⋯ Ghirigori col dito
37% Antonio TabucchiFrammenti
La vita non è in ordine alfabetico come credete voi. Appare… un po’ qua e un po’ là, come meglio crede, sono briciole, il problema è raccoglierle dopo, è un mucchietto di sabbia, e qual è il granello che sostiene l’altro? A volte quello che sta sul cocu⋯
Fransisco de Goya  ⋯ Animal de letrasTrascinava il mondo nella propria perdita
36% FrammentiPhilippe Sollers
Tale era l’evidenza. La scoperta capitale, semplice… insostenibile dopo un poco. La più illusoria (ma la più certa); la più falsa (ma la più vera). L’intera pianura sotto il sole non era che una distrazione, il riflesso di una di quella sue assenze conf⋯
 ⋯ La sofferenza dell’essere bella
34% Alessandro BariccoFrammenti
Elena è una donna sola che vuole tornare a casa. Stanca di essere guardata, di essere additata come causa primordiale di tutte le sciagure o come causa di morte di migliaia di persone, accecate dal vapore velenoso del suo splendore. Ogni volta che si affo⋯
 ⋯ Una macchia di verde
30% FrammentiHenry Miller
Prima di ridiventare uomo forse esisterò come parco, una specie di parco naturale, dove viene la gente a riposare, a passare il tempo. Quel che dicono o fanno importerà poco, perché ci porteranno solo la loro stanchezza, la loro noia, la loro disperazione⋯