Egon Schiele ⋯
Tu non vedi il mio amore
che mi trema nel cuore
come le alghe leggiere
nell’oceano profondo

Crediti
 • Akiko Yosano •
  • Versi tratti da una poesia •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Giorgio de Chirico ⋯ Il fiume trema di paura
133% Khalil GibranPoesie
Dicono che prima di entrare in mare Il fiume trema di paura. A guardare indietro tutto il cammino che ha percorso, i vertici, le montagne, il lungo e tortuoso cammino che ha aperto attraverso giungle e villaggi. E vede di fronte a sé un oceano così grande⋯
Egon Schiele ⋯ Tutto sta aspettando dentro di voi
95% Schiele ArtShri Mataji Nirmala Devi
Specie in Occidente sentirsi tristi e avviliti è molto di moda. Ci sono sofferenze di chi non ha sofferenza. Invece è importante… che abbiate gioia. Dentro il cuore. È come un oceano! È come un oceano che è li incessantemente, per darvi così profondi palp⋯
 ⋯ Schopenhauer piange
69% Adam ZagajewskiPoesie
Sì, è proprio quello Schopenhauer (1788 – 1860), l’autore de il mondo come volontà e rappresentazione, lo scopritore degli inganni della natura e della musica delle sfere. Qualcuno poi lo definì un educatore. Nulla è successo, poiché nulla succede; solo u⋯
Egon Schiele ⋯ Kauernde mit blauen StrümpfenC’è soluzione a questo?
69% Roberto BolañoSchiele Art
C’è soluzione a questo? A volte incontro dei contadini che parlano un’altra lingua. Li fermo, chiedo dei campi. Loro mi dicono che non lavorano nei campi. Mi dicono che sono operai, di Santiago o dei sobborghi di Santiago, e che non hanno mai lavorato nei⋯
Egon Schiele ⋯ Ti ho ricevuta nell’animo mio
68% Rainer Maria RilkeSchiele Art
Leggevo la Tua lettera in riva all’oceano, l’oceano leggeva con me, leggevamo insieme. Non Ti disturba un simile compagno di lettura? Altri non ce ne saranno – sono troppo gelosa (nei tuoi confronti – sollecita). Ti ho ricevuta nell’animo mio, in tutta la⋯
Alastair MagnaldoAlle rive si affacciano gli scogli
65% Mario MeléndezPoesie
Io sono il bambino che gioca con la schiuma dei mari ormai incurabili Lungo questa spiaggia imbandierata di gabbiani stiro le mie braccia come reti lasche mentre le onde pizzicano i miei sogni e sola una lacrima si frange sulle rocce Alle rive si affaccia⋯