Marc Chagall
Piuttosto soffocare un bambino nella culla
che cullarlo d’insoddisfatti desideri.
Trepidanti statue di sangue vestite, di abiti,
e legate per un istante nelle prime luci di Trafalgar Square,
a bassa voce scambiano promesse
domande, lamenti e grida beffarde;
parole d’ordine dell’amore proibito.
Nessuno di questi lamenti
che vorrebbero essere felici
osa mostrarsi nudo.
Da secoli nella buona società
è costume che una grande compagnia
d’assicurazioni matrimoniali si prenda carico
di tutto il cerimoniale dell’amore su misura,
garantito su fattura.
Anelli d’oro con marchio fedeltà immobiliare,
giuramenti tenuti al guinzaglio con un bel pedigree.
Presto se tutto andrà bene come Deve andare,
al Ballo della Buona Creanza verrà data una festa
ed ogni passo dell’approccio nuziale
sarà regolato in anticipo e a gradi.
Ma l’amore è l’amore la danza è la danza.
Forse ascolteranno la voce del piccolo dio del Circo di Piccadilly.
Non ascoltate il Signor Loyal non ascoltate il Signor Legale,
non aspettate che regoli il vostro ingresso sulla pista,
amatevi fin d’ora e non fate finta amatevi subito,
e quando suonerà l’ora lasciatevi da buoni amanti,
e poi ritrovatevi, se il cuore ve lo dice,
buoni amici per molto tempo, molto a lungo nella vita.

Crediti
 • William Blake •
 • Pinterest • Marc Chagall  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
34% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯
Egon Schiele ⋯ La presenza di Orfeo
32% Alda MeriniPoesieSchiele Art
Non ti preparerò col mio mostrarmiti ad una confidenza limitata, ma perché nel toccarmi la tua mano non abbia una memoria di presagi, giacerò all’informe fusa io stessa, sciolta dentro il buio, per quanto possa, elaborata e viva, ridivenire caos… Orfeo ⋯
Egon Schiele ⋯ Il signor Wiltshire
22% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È tutto finito, dice la voce nel sogno, e ora non sei che il riflesso di quel signor Wiltshire, commerciante di copra nei mari del sud, il bianco che sposò Uma, che ebbe molti figli, quello che ammazzò Case e mai fece rientro in Inghilterra, sei come lo z⋯
 ⋯ Il sentimentalismo è un crimine
21% Evgenij Aleksandrovič EvtušenkoPoesie
Non t’amo più… È un finale banale. Banale come la vita, banale come la morte. Spezzerò la corda di questa crudele romanza, farò a pezzi la chitarra: ancora la commedia perché recitare! Al cucciolo soltanto, a questo mostriciattolo peloso, non è dato capir⋯
Egon Schiele ⋯ Clown dell’ego
20% AnonimoPoesieSchiele Art
Ah la morte, tetra e cupa è la morte, ma chi ne viene infetto crede di veder caroselli cinti di fiori da camposanto. Essi gongolano ogni volta che si illudono di aver messo a posto la coscienza recandosi al lavoro con buoni pasto in tasca, per far felici ⋯
 ⋯ Pinocchi, Pinocchietti, Bugiardi e Poveretti!
19% Domenico TocchettoPoesie
Il rione dei fiumi solenni: Tagliamento, Isonzo, re Po, il grand’Adige e Piave perenni, Carnevale miglior preparò! Burattino Pinocchio e compagni: Gatto, Volpe ed il Grillo parlante, Mangiafuoco dagli occhi grifagni Sono qui con Balena gigante. Per la fat⋯