⋯

Se tuo padre si è consumato negli straordinari,
e così fu scostante e arido,
e tua madre si è chiusa a stare in tinello,
a cucinare e cuocere e cucire,
e tuo fratello, che aveva pure una testa,
oggi è un analfabeta di ritorno,
tu, vota comunista:

se hai la compagna, e non hai la tua casa,
e i tuoi figli, così, non ti devono nascere,
e sei troppo stanco per parlare e per amare,

quando hai mangiato un boccone, la sera
e non dici più niente, nemmeno, agli amici,
perché non c’è niente più, nella tua vita,
tu, vota comunista:

se un po’ hai capito come funziona il mondo,
che lo hai capito da solo, per forza,
che se hai le scarpe, te le ha fatte qualcuno,
che le sue scarpe sono peggio delle tue,
e per uno che ci diventa più umano,
altri cento ci avranno fatto le spese,
tu, vota comunista.


Crediti
 • Edoardo Sanguineti •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
390% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Perché sono comunista
356% Nazim HikmetPolitica
Io sono comunista Perché non vedo una economia migliore nel mondo che il comunismo. Io sono comunista Perché soffro nel vedere le persone soffrire. Io sono comunista Perché credo fermamente nell’utopia d’una società giusta. Io sono comunista Perché ognuno⋯
Il Codice di Hammurabi
284% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Sapere di non essere
276% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
217% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯