The Enchiridion
Notoriamente, non c’è classificazione dell’universo che non sia arbitraria e congetturale. La ragione è molto semplice: non sappiamo cosa sia l’universo. «Il mondo» scrive David Hume, «è forse l’abbozzo rudimentale d’un dio subalterno, del quale gli dèi superiori si burlano; è la confusa produzione d’una divinità decrepita, tenuta in disparte, che è già morta»
Dialogues Concerning Natural Religion, V, 1779.

Si può andare più lontano; si può sospettare che non vi sia universo nel senso organico, unificatore, che ha questa ambiziosa parola. Se c’è, bisogna immaginare le parole, le definizioni, le etimologie, le sinonimie, del segreto dizionario di Dio. […]Lasciando da parte speranze e utopie, forse quanto di più lucido è stato scritto sul linguaggio sono queste parole di Chesterton: «L’uomo sa che vi sono nell’anima tinte più sconcertanti, più innumerevoli e più indecise dei colori di una foresta autunnale… Crede, tuttavia, che quelle tinte, in tutte le loro fusioni e trasformazioni, possano essere rappresentate con precisione per mezzo di un meccanismo arbitrario di grugniti e di strida. Crede che dall’intimo di un agente di borsa escano realmente rumori che manifestano tutti i misteri della memoria e tutte le agonie del desiderio»
George Frederic Watts, 1904, p. 88.

Crediti
 • Jorge Luis Borges •
 • L'idioma analitico di John Wilkins •
  • Altre inquisizioni •
 • Pinterest •   •  •

Similari
La sfera delle stelle fisse
534% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯
Il caso Nietzsche
365% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
290% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La scrittura delle donne
186% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Celebrità per interposta persona
141% ArticoliFrancesco LamendolaSocietà
Il caso di Lou Andreas Salomé è particolarmente interessante per due ragioni, entrambe negative. La prima è che, con lei, compare in Europa, verso la fine dell’Ottocento, il nuovo tipi di donna che già alcuni scrittori avevano preannunziato nelle loro ope⋯