A man walks by The Leopold Museum housed in the Museumsquartier of  Vienna

Se si considera la loro identità, tutti gli esseri del mondo sono uno. L’uomo che ritrova l’unità originale dimentica la distinzione tra l’udito e la vista, si immerge così nell’armonia universale. Ponendosi nell’insieme dell’universo non ne vede più la perdita.
(…) L’uomo non si specchia nell’acqua che scorre ma nell’acqua tranquilla. Soltanto la tranquillità può tranquillizzare, per la tranquillità di tutti.

Crediti
 • Chuang Tzu •
 • SchieleArt • Joe Klamar A man walks by The Leopold Museum housed in the Museumsquartier of Vienna • Austria on March 30,2015 •

Similari
La sfera delle stelle fisse
427% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯
Il caso Nietzsche
327% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
231% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Il Codice di Hammurabi
196% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Il mercantile
146% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯