Un luogo non è mai solo 'quel' luogo
Un luogo non è mai solo quel luogo: quel luogo siamo un po’ anche noi. In qualche modo, senza saperlo, ce lo portavamo dentro e un giorno, per caso, ci siamo arrivati.

Crediti
 • Antonio Tabucchi •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
46% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯

Egon Schiele ⋯ Devo scandire le parole
42% Schiele ArtVito Mancuso
Dopo il terzo segnale in sala si spengono le luci, si apre il sipario ed entra una maschera imprecisata dell’antica commedia dell’arte. «Eccomi qui, davanti a voi, onorato pubblico. Lo sapete? Ora che ho messo piede su questo palcoscenico entrando alla vo⋯

Egon Schiele ⋯ C’è un arte del silenzio?
40% Carlo SiniFilosofiaSchiele Art
Chi parla, per esempio il fisico, sa più della nuvola? Oppure il fatto di parlare pone il sapere a un livello superiore in che senso? Supponiamo che quel dio che non parla acquisti la parola. Potrebbe dire: perché volete che parli della nuvola, del lupo e⋯

Egon Schiele ⋯ Bionda nuda seduta su una coperta bluVita remota e angosciosa dell’isolamento
35% Cesare PaveseSchiele Art
Lo prese alla sprovvista il pensiero che ogni giorno qualcuno entra nel carcere, come ogni giorno qualcuno muore. Lo sapevano questo, lo vedevano le donne, quella bianca Carmela, la madre, la gente di Giannino, Concia? E l’altra, la violentata, e le sue v⋯

Egon Schiele ⋯ Standing lady in green dressCarta moschicida
34% Robert MusilSchiele Art
In quel momento Ulrich non desiderava altro che essere un uomo senza qualità. Ma questo vale quasi per tutti. In fondo, negli anni della maturità, pochi individui sanno sono di fatto arrivati a sé stessi, ai propri piaceri, alla propria visione del mondo,⋯

Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
31% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯