Egon Schiele ⋯
Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale. E ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino. scrive Montale dopo la morte della moglie, Drusilla Tanzi.
La poesia appartiene alla sezione Xenia (titolo che rimanda metaforicamente ai regali che, nel mondo romano, si fanno agli ospiti che partono).
Una delicata dolcezza avvolge la figura di Drusilla nella poetica di Montale.
Eppure resta che qualcosa è accaduto, forse un niente che è tutto.

Crediti
 • Eugenio Montale •
 • SchieleArt •  Dettaglio di Abbraccio •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Personaggio nel mondo
45% Henry MillerSchiele Art
Il personaggio interessa Dostoevskij non come un elemento della realtà che possiede determinati e stabili segni socialmente tipici e individualmente caratteriologici, non come figura determinata che nasce da tratti univoci e oggettivi che nel loro insieme⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
31% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Egon Schiele ⋯ Mime van OsenLa scuola deve fare la scuola
24% Amleto de SilvaSchiele Art
Di tutte le stronzate che ho sentito in vita mia, quella che la scuola debba preparare i giovani al mondo del lavoro è sicuramente la peggiore. Non tanto perché, banalmente (ma neanche tanto, oggi tocca tener presente che stai parlando ai gibboni e non ai⋯
Egon Schiele ⋯ L’intelletto e realtà conosciuta
22% Étienne GilsonSchiele Art
La conoscenza di cui parla il realista è l’unione vissuta e sperimentata tra l’intelletto e una realtà conosciuta. Ecco perché una filosofia realistica ha sempre come referente questa realtà conosciuta senza la quale non ci sarebbe conoscenza. Le filosofi⋯
Egon Schiele ⋯ Seated couplePiccola è la porzione di vita che viviamo
21% ArticoliFilosofiaLucio Anneo SenecaSchiele Art
La maggior parte dei mortali, o Paolino, si lagna per la cattiveria della natura, perché siamo messi al mondo per un esiguo periodo di tempo, perché questi periodi di tempo a noi concessi trascorrono così velocemente, così in fretta che, tranne pochissimi⋯
Egon Schiele ⋯ Woodland prayerMagico Natale
20% Gianni RodariPoesieSchiele Art
S’io fossi il mago di Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento dalle piastrelle del pavimento, ma non l’alberello finto, di plastica, dipinto che vendono adesso all’Upim: un vero abete, un pino di montagna, con un po’ d⋯